Una decina di giorni sulle nevi di Livigno: gigante e slalom per Roberto Nani in Federia – Carosello 3000. Dal 4 maggio infatti Robi, sotto lo sguardo vigile del fratello Simone, è riuscito in questa che è davvero un’ impresa visto l’emergenza sanitaria legata al Covid19.

Nani sule nevi di Livigno

«Un allenamento efficace, le condizioni ero il più delle volte davvero ottime. Sono riuscito a sfruttare le nevi di casa quando è iniziata la fase 2. E’ stato importante per me tornare a sciare e tanto più farlo in questo momento. Con tutti gli accorgimenti del caso, sono riuscito a fare un lavoro molto buono», ha fatto sapere il gigantista che è stato inserito nella lista degli atleti definiti di interesse nazionale. La lunga corsa per tornare a primeggiare in Coppa del Mondo è iniziata: Nani la stagione passata ha fatto il posto fisso nella massima serie chiudendo sul podio la standing in Coppa Europa fra le porte larghe.