I discesisti lasciano Wengen

I commeti degli azzurri

I discesisti lasciano Wengen. Christof Innerhofer è soddisfatto della sua prova: "Sono contento della discesa di oggi. L’anno scorso ero trentesimo, oggi invece settimo. La discesa è una disciplina particolare, in cui è importante conoscere i pendii. Io sto facendo esperienza su questi tracciati dove i miei colleghi corrono da più tempo. Il settimo posto mi rende felice. Adesso due giorni a casa e poi via alla volta di Kitz". Werner Heel stava facendo una grande gara. "Peccato, dalle analisi ho visto che prima di quell’errore ero a un decimo da Sullivan che poi ha fatto podio. Il Lauberhorn? Una pista fantastica, davvero emozionante. E poi il tifo e la moltitudine  di gente presente di da sicuramente una marcia in più". Chiude Gianluca Rulfi, il responsabilie della velocità azzurra: "Nella parte alta abbiamo interpretato male il tracciato portando fuori poca velocità dalle prime curve. Bene ancora Inner e peccato per Werner, era da podio o da quarto posto. Era appaiato con Sullivan fino all’errore. Forse è da Staudi che mi aspettavo qualcosa di più, anche se ha pagato ieri la scarsa visibilità nella prova più importante"

Altre news

Innerhofer ad agosto sugli sci. Intanto bici e atletica

Fra i vari big degli sporti invernali al via della 35a edizione della Maratona Dles Dolomites c'era anche Christof Innerhofer. Classe ''84, altoatesino di Gais, si è cimentato nel percorso medio di 106 chilometri e 3000 metri di dislivello....

Flavio Roda nominato vice presidente della Fis

Prima riunione a Zurigo del nuovo Consiglio della Fis. Il presidente della Fisi, Flavio Roda, rieletto in consiglio con il maggior numero di consensi (114), è stato nominato vice presidente, insieme al ceco Roman Kumpost, al giapponese Aki Murasato...

A luglio tempo di elezioni anche in AOC e FVG

Dopo Alto Adige, Trentino, Liguria e Asiva, altri due comitati hanno fissato le date delle assemblee elettive. Sarà proprio il Comitato Alpi Occidentali ad aprire la tornata elettiva, visto che l’appuntamento sarà il 22 luglio nella Sala Convegni Coni a...

Le Traiettorie Liquide di Federica Brignone al Lagazuoi EXPO Dolomiti

Dal livello del mare a quota 2.732 metri, attraversando mari, laghi, fiumi e ghiacciai: le Traiettorie Liquide di Federica Brignone, partite dalle acque di Lipari nel 2017, sono arrivate tra le vette del Lagazuoi EXPO Dolomiti, il polo espositivo...