Verena Gasslitter

Due gare in un giorno nel circuito di Coppa Europa femminile a Chatel, Comune situato nel dipartimento dell’Alta Savoia, in Francia, non lontano da Morzine, che ha ospitato oggi una combinata alpina con superG, valido anche come prova singola.

GARE – Ottima prestazione azzurra come capita ormai dalla scorsa stagione nella disciplina, pur in contumacia di Federica Sosio, ancora ferma ai box e campionessa del mondo juniores della specialità. La prova veloce è stata vinta dalla francese Romane Miradoli, ormai atleta da Coppa del Mondo, in 1’09”77. Per soli dieci centesimi Anna Hofer si è dovuta accontentare del secondo posto, comunque molto brava, davanti alla compagna Verena Gasslitter, terza a 0”31 e per la seconda volta su due superG nel circuito ancora tra le migliori tre della specialità (come del resto Hofer, Pirovano e Agerer, nelle dieci nel primo superG di Kvitfjell). Tutte queste azzurre proveranno a lottare fino in fondo per il posto fisso in Coppa del Mondo, sarà anche una sfida ‘interna’ molto probabilmente. Tornando alla gara, quarte e quinte due svizzer, Kopp, che trionferà in combinata, e Scalvedi, e poi ancora tre italiane, cinque nelle otto in totale per una grandissima prova di squadra: sesta Jole Galli, settima Lisa Magdalena Agerer, ottava Laura Pirovano, che si prende punti preziosi in ottica classifica generale. Chiudono la top10 Krizova e Larrouy. Altre tre azzurre a punti in superG: 15esima Pichler, 23esima Nicol Delago, 25esima Valentina Cillara Rossi.

COMBINATA – Dopo la manche di slalom, il successo in Combinata Alpina, la seconda della stagione, è andato alla svizzera Kopp; seconda la norvegese Skjoeld, terza Miradoli ex aequo con Anna Hofer, dunque al secondo podio di giornata in poche ore; quinta Pichler, sesta Jole Galli, nona Pirovano, 15esima Cillara Rossi, 23esima Agerer, per un’altra ottima prova azzurra. Domani terzo superG della stagione, sempre a Chatel.

SALVADORI – «Pista sicuramente tecnica a Chatel – ci dice il responsabile del team di Coppa Europa, Devid Salvadori – faceva caldo, ma alla fine la neve era in buone condizioni, compatta. Sono ovviamente molto felice per il risultato del superG, soprattutto perché tutta la squadra riesce sempre a esprimersi bene in questa disciplina, sia con le più giovani che con le più esperte».