Gut – Ghidoni, contatto

A Sella Nevea, gare tricolori a parte, all’ordine del giorno lo sci mercato: spostamenti, promozioni, novità, bocciature. Abbiamo già parlato della calda situazione degli gli slalomgigantisti azzurri e dei possibili innesti di Simone Del Dio e Steve Locher come allenatori responsabili. Un’altra patata bollente da prendere in considerazione è quella riguardante Alberto Ghidoni. Il navigato allenatore responsabile della velocità azzurra, che quest’anno ha festeggiato la Coppa del Mondo di Peter Fill, sarà ancora a guida dei jet azzurri? A giugno intanto il Ghido andrà in pensione dall’Arma, e alcune situazione sembrano in evoluzione.

LA STIMA PER LARA – Ci sarebbe stato un contatto fra il coach della Val Trompia e la fuoriclasse ticinese Lara Gut, desiderosa di migliorare ancora . A Sella Nevea Ghidoni tace sulla questione, anche se si fa scappare che: «Allenarla sarebbe uno stimolo. E’ una grande atleta, fra l’altro Lara ha un coraggio e una decisione incredibili. Ha margine ancora, è davvero una dura. Mi ricordo qualche anno fa in Cile che faceva tempi e linee di qualche uomo, seppur certo in allenamento». Ovviamente un’assenza dal settore della velocità sarebbe una perdita significativa. Ghido non è solo l’allenatore degli azzurri della discesa, ma anche un punto di riferimento per tanti atleti e atlete. Lo capisci nella finish area della Canin: in tante e tanti vanno da lui per un consiglio su una linea, per un confronto. Ghidoni è la velocità, la discesa, o meglio, la memoria storica della discesa contemporanea. Nello staff tecnico quest’anno due suoi ex atleti, Lorenzo Galli e Patrick Staudacher, due suoi discepoli insomma, che credono e portano avanti il suo verbo. «E se dovessi restare, chissà se non arriverà un altro mio ex atleta…».

PETER E TERESA– Il Carabiniere bresciano parla di Peter Fill: «Al momento, con lo svizzero Feuz, è quello che ha maggiore sensibilità sulla neve». E poi ci indica un nome da tenere d’occhio, la figlia di un altro suo ex cavallo di battaglia, ovvero di Peter Runggaldier, una Aspirante che ha brillato nelle gare friulane: «Occhio a Teresa Runggaldier, segnatevi questo nome…». Parola del Ghido, uno che se ne intende…

Altre news

Fisi: Stefano Maldifassi si candida alla presidenza. «Ho in mente una Federazione nuova»

«Pensare e vivere gli sport invernali». Questo lo slogan che chiude un breve video realizzato per annunciare la candidatura in Fisi di Stefano Maldifassi. È ingegnere biomeccanico, cinque volte campione italiano di skeleton e allenatore di quarto livello; Maldifassi...

A La Parva Colturi centra una doppietta in slalom; Tranchina secondo in gara-2

Doppietta in gigante la scorsa settimana, bis ieri e l'altro ieri in slalom. Lara Colturi ha fatto uno-due anche tra i rapid gates di La Parva, dove si sono svolte altre gare Fis. Possiamo dire che in quattro gare...

Marsaglia lotta ancora con entusiasmo: «Conta essere veloci, non l’età»

Matteo Marsaglia non molla, anzi, rilancia. Il romano di San Sicario, trentasette primavere a ottobre, è deciso più che mai per un'altra stagione in Coppa del Mondo. Reduce da un'annata davvero positiva, dove fra le varie prestazioni confortanti ha...

Vinatzer in Belgio: «Indoor per preparare l’Argentina. Contento del coach Del Dio»

Domani Alex Vinatzer effettuerà il secondo raduno sulla neve. Dopo quello di Saas Fee, il gardenese classe '99 con il team azzurro si prepara a quattro giorni nell'impianto indoor di Peer in Belgio. Eccolo Alex: «A Saas Fee alle 7.30 a...