Gut-Behrami va a segno a Passo San Pellegrino: vince e la discesa e vola al comando della generale

VAL DI FASSA LIVE – Quando la pista è facile, diventa difficile fare la differenza. Ci si aspettava una gara dai distacchi risicati e così è stato. A Passo San Pellegrino per due centesimi l’ha spuntata Lara Gut-Behrami, contenta e con il sorriso perché, dice: «Ho vinto sui piani e per me è un passo avanti». La ticinese, che pennella curvoni sul ghiaccio e sul ripido, questa volta ha trovato la ricetta giusta per essere scorrevole su un tipo di neve non durissimo, anzi, scaldato dalle altissime temperature. «Su queste piste basta appoggiarsi un po’ troppo allo sci oppure perdere qualche centimetro di linea e accumulare subito grande distacco – racconta -. Sono contenta perché ho sempre fatto fatica su queste piste. La neve? Sicuramente meglio rispetto agli allenamenti. Il sole batte diretto solo sulla prima porta, poi sotto c’era più grip rispetto agli altri giorni e c’era la possibilità di tirare linee più dirette».

Lara Gut-Behrami ©Agence Zoom

 Lara Gut-Behrami ha gli occhi del mondo addosso in questo fine settimana. Dopo i Mondiali di Cortina è forse l’atleta più in forma del momento ed è anche la nuova regina della Coppa del Mondo, perché come prevedibile con il risultato odierno passa al comando della classifica generale: 1047 i punti, contro i 1018 di Petra Vlhova che si è difesa con un nono posto, in giornate difficili in cui lotta contro il male ai denti. Si è fatta male nei giorni scorsi, ma deve presentarsi al via per non perdere troppo terreno e rimanere in lotta per la generale. Gut-Behrami intanto ha già messo in tasca i primi cento punti di un weekend che ne vale 300 e ha nel mirino la seconda discesa di domani. «Spero di trovare la stessa tipologia di neve e di riuscire a sciare di nuovo bene». 

Ramona Siebenhofer ©Agence Zoom

La svizzera ha preceduto di 2/100 l’austriaca Ramona Siebenhofer e di 26/100 la svizzera Corinne Suter. Ottava posizione per una soddisfatta Laura Pirovano, migliore delle azzurre a 90/100; 11a Elena Curtoni, 16a Nadia Delago, 17a Federica Brignone, 21a Francesca Marsaglia, 28a Marta Bassino, 33a Roberta Melesi, 38a Teresa Runggaldier, fuori Federica Sosio. 

LEGGI ANCHE

LE ULTIME NOTIZIE