Sabo ora è sesto al mondo. In Val d'Aosta Razzoli, Moelgg e Tonetti

Gli slalomisti azzurri hanno lasciato solo questa mattina Adelboden. Oggi il viaggio verso la Val d’Aosta e da domani ancora in pista a Champorcher per preparare Wengen, il sesto slalom della stagione sulla mitica Almend. Intanto quattro giorni di allenamento.

LA PAROLA A PLANCKER – «Un training variegato, su piste diverse e nevi diverse, non necessariamente con il cronometro», fa sapere il responsabile del team degli slalomgigantisti Raimund Plancker che continua tornando sulla fantastica prestazione di ieri, «la squadra finalmente ha concretizzato, i ragazzi avevano bisogno di risolvere i loro problemi fisici per tornare a primeggiare. Già a Passo Monte Croce ho visto progressi, Stefano Gross e Giuliano Razzoli ora stanno attraversando un gran momento di forma e dobbiamo adesso sfruttare la crisi di austriaci e francesi. Peccato per Patrick Thaler, se arrivava giù piazzavamo un altro nostro davanti…». A Champorcher Con ‘Sabo’ e ‘Razzo’ ci sono anche Manfred Moelgg e Riccardo Tonetti.

MOENA – Invece domani Roberto Nani, Giovanni Borsotti e Cristian Deville saranno impegnati nelle FIS slalom del Gran Premio Italia sulle nevi fassane di Moena. Assente Giordano Ronci influenzato. Patrick Thaler si allenerà a casa invece, che fra l’altro conferma la ‘top sette’ in quanto settimo. Ma la grande notizia è Gross che torna nel ‘mini gruppo’ essendo dopo Adelboden sesto.