GPI Junior, Seppi gigante sulla Aloch. Santacroce e Tranchina sul podio

Dopo lo slalom sulla Aloch, a Pozza di San Giovanni di Fassa è tempo di gigante del Gran premio Italia Junior. Ieri firma del poliziotto padovano Stefano Pizzato fra le porte strette, oggi invece tocca al finanziere della Val di Fiemme Davide Seppi dominare la scena. Il 2002 parte subito con il piede giusto: una vittoria importante nella prima competizione fra le porte larghe del circuito istituzionale giovanile, quello che promuove in azzurro i vincitori (in questo caso delle discipline tecniche e l’anno scorso ha visto l’ingresso in nazionale di Lorenzo Bini). Seppi ha la meglio su Francesco Santracroce, tesserato proprio con il Fiemme Ski Team, il club diretto da Paolo, il padre di Davide. Santacroce è l’unico che ha fatto impensierire Seppi dal momento che il ritardo è di 45 centesimi. Il terzo, Pietro Tranchina dello Ski Team Cesana, perde 1.21. «Sono molto contento della vittoria, questo successo dimostra che la preparazione per questa stagione è stata efficace. Ringrazio la mia famiglia, il comitato Trentino e le Fiamme Gialle pet il supporto costante. Ora è necessario continuare su questa strada…», ci dice Davide.

GUARDA LA CLASSIFICA DEL GIGANTE GPI JUNIOR DI FASSA 

Quarto Fabio Allasina dello Ski College Limone, quinto Luigi Surini di Ubi Banca Goggi, sesto Davide Damanti del San Sicario e settimo Pietro Motterlini dello Ski Racing Camp. A completare la top ten troviamo Gabriele Sartori dello Ski College Veneto, Jonas Bacher del Gsiesertal e Nicolò Costella del Drusciè Cortina.

LEGGI ANCHE

LE ULTIME NOTIZIE