Goggia la più veloce nell’ultima prova di Zauchensee

Domani a Zauchensee si torna a gareggiare in discesa e, ancora una volta, la grande favorita sarà colei che indossa il pettorale rosso. L’azzurra Sofia Goggia non fa troppi calcoli neppure negli allenamenti ufficiali ed è sempre davanti. Oggi ha fatto segnare il miglior tempo, tre centesimi meglio della ceca Ester Ledecka. Lara Gut-Behrami si fa vedere con il terzo rilevamento cronometrico, ma già a sette decimi. 

Va forte Nadia Delago, che chiude quarta a sette centesimi dall’elvetica e si candida a essere una delle protagoniste insieme alla sorella Nicol – oggi ottava a 1”28 – che qui è già salita sul podio nel 2020, seconda alle spalle di Corinne Suter. E proprio a proposito di Suter si attende un segnale: manca sul podio da diverse gare e oggi ha fatto registrare il decimo tempo. La rientrante Federica Brignone è dodicesima, poi ventiseiesima Elena Curtoni, 32a Francesca Marsaglia, 43a Roberta Melesi e 47a Karoline Pichler. 

In entrambi gli allenamenti non è partita l’americana Breezy Johnson che quindi da regolamento non potrà neppure partecipare alla gara, anche se a Wengen c’è appena stato un precedente che fa già tanto discutere e che coinvolge Vincent Kriechmayer. Anche se i casi sono diversi: l’americana soffre di un dolore al ginocchio e volutamente non è partita nei training, l’austriaco si porta dietro strascichi e problemi dopo un tampone positivo che lo hanno tenuto lontano dalle prove ufficiali.

LEGGI ANCHE

LE ULTIME NOTIZIE