Sofia Goggia e Gianluca Rulfi allo Stelvio ©Andrea Chiericato

Sofia Goggia è arrivata a Valle Nevado nei giorni scorsi e ha iniziato a sciare e ad ambientarsi. L’azzurra è l’unica del gruppo Elite a partecipare alla prima parte di trasferta in Cile perché la valdostana Federica Brignone è ancora a casa, dove sta lavorando per recuperare al meglio il leggero infortunio di inizio agosto. Un altro gruppo di azzurre partirà il 6 settembre, l’ultimo l’11 ed è proprio sull’ultima data utile che lo staff e Federica Brignone si stanno orientando. Ma tutto dipenderà dalle sue condizioni e dal parere della commissione medica: «Un minimo di rispetto per quello che ha avuto lo deve avere – spiega Gianluca Rulfi -, siamo nelle mani dei medici».

GOGGIA A TUTTO CAMPO – Intanto Goggia inizierà una prima parte di raduno con lavori a 360 gradi. A Valle Nevado infatti c’è la possibilità di fare di tutto, dalla velocità allo slalom. «Molto dipenderà anche dalla consistenza della neve – aggiunge Gianluca Rulfi -, questa località ci permette di variare parecchio il lavoro, anche il gigante viene molto bene, dunque cambieremo spesso».

Articolo precedenteSei azzurri della Coppa Europa in volo per l’Argentina
Articolo successivoDenise Karbon si è sposata
Andrea
REDATTORE - Dopo un trascorso da maestro di sci e allenatore, ha deciso di intraprendere un nuovo percorso nel giornalismo e nella comunicazione, unendo la passione per lo sport al lavoro. Dal 2013 collabora con la nostra rivista, occupandosi dapprima del mondo giovanile e di Reparto Corse, passando poi a seguire sul campo anche eventi di Coppa del Mondo, Campionati Mondiali e Coppa Europa. È giornalista e fotografo a tutto campo e porta avanti un'agenzia di comunicazione specializzata nello sport e negli eventi: ciclismo, mountain bike, sport invernali e trail le discipline più seguite.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.