A Madonna di Campiglio due giganti FIS NJR

Le nevi della Val Rendena hanno ospitato anche due giganti FIS NJR maschili: sempre griffati Sporting Club le gare a Madonna di Campiglio.

PRIMA GARA – Ieri ha avuto la meglio l’altoatesino Philipp Karbon, davanti a Matteo Modesti del CAE distanziato di 14 centesimi e Niccolò Buccero di 65. A seguire Fabio Carbone, Mattia Trulla e Alberto Spagolla.

DERBY – Nella giornata di oggi è stato Marco Giunti ad impadronirsi del gigante: il toscano di Empoli, in quota al 2000 di Walter Remitti, ha vinto il derby d’Appennino. E già, perchà il bolognese tesserato per il Tutto Bianco Giulio Zuccarini ma agli ordini del CAE con Alessandro Biolchini, è stato staccato di 58 centesimi. Philpp Karbon terzo a 2.33, un abisso insomma fra i primi due e gli altri a seguire. Quarto Andrea Squassino, quindi Niccolò Bucero e Lorenzo Teglia.

ESULTA GIUNTI – Eccolo il toscano nel dopo gara: «Ero davanti anche nella prima manche, ma non ho forzato anche perchè c’era neve morbida e aveva appena terminato di nevicare. Nella seconda ho attaccato si, ma con giudizio, d’altronde ero uscito spesso nelle ultime gare. Una vittoria importante, che da’ morale per il proseguo della stagione».

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.