Già in pista a Garmisch

Il calendario non dà tregua agli atleti: oggi le prove della discesa

Sulla pista Kandahar 2 si è disputata la prima prova cronometrata in vista della  discesa di sabato. Miglior tempo dello svizzero Didier Cuche, che ha preceduto il francese Pierre-Emanuel Dalcin e l’austriaco Georg Streitberger. Miglior azzurro Christof Innerhofer nono. Peter Fill ventiduesimo appena davanti a Werner Heel e Stefan Thanei. Mattia Casse, all’esordio in Coppa del Mondo, trentacinquesimo. Out Patrick Staudacher. "La pista non è particolarmente difficile e sopratutto nel finale si segnava parecchio. I nostri, come del resto un pò tutti oggi, non hanno attaccato. La prima prova è stata più che altro un primo assaggio della pista. Domani la prova avrà certamente un altro valore", afferma il dt Claudio Ravetto che spiega poi la scelta di aver convocato Casse, "Mattia è fra i giovani più promettenti. ha vinto due fis ad inizio stagione e poi su queste nevi si correranno i Mondiali juniores". Il programma a Garmisch Partenkirchen vede al via anche le atlete del Circo Rosa. Domani infatti, oltre alla prova della libera, ecco lo slalom femminile. Sabato discesa maschile e superG femminile e quindi domenica lo slalom maschile. Gli slalomisti intanto si sono trasferiti in Val di Fassa per il training giungendo direttamente da Schladming.

Altre news

Settembre, mese di elezioni nei Comitati regionali. Nuova assemblea in FVG?

Un mese intenso per le elezioni del rinnovo dei consigli regionali della Fisi. Il 3 settembre si apre a Milano (all’Auditorium Testori del Palazzo Regione Lombardia) e a Roma (nel Palazzo delle Federazioni Sportive) con le assemblee elettive di...

Uk Sport taglia i fondi, gli inglesi della neve tremano e Ryding lancia un crowdfunding

Quale futuro per gli sport invernali britannici? Non roseo, come ha comunicato la stessa GB Snowboard (Federazione) ai suoi atleti. Sci alpino, fondo e nordico paralimpico non sarebbero più ritenuti idonei, dalla UK Sport, per ricevere i finanziamenti del...

Nello skiroom azzurro di Landgraaf

Ore e ore dietro agli sci. Lo fanno sempre, a maggior ragione quando sono in raduno negli skidome, dove il filo si mangia in fretta. Lavoro frenetico per gli skiman, che a volte non hanno avuto neppure il tempo...

Il ritorno di Peterlini: «Tanto, ma tanto lavoro dopo due operazioni»

«Sono tornata». Martina Peterlini ha rimesso gli sci ai piedi nei giorni scorsi. Lo ha fatto dopo un lungo stop, durato quasi otto mesi da quel 16 dicembre dello scorso anno, quando nello slalom di Coppa Europa di Valle...