Germane oro nello slalom dei Mondiali Juniores. Quinta Sola, sesta Pomarè

Una giornata spettacolare ad Avoriaz, dove questa mattina si è svolto lo slalom femminile che ha chiuso i Mondiali Juniores di sci alpino. Prima manche all’ombra, seconda sotto il sole, ma manto in perfette condizioni per la gara in rosa. Uno slalom non eccessivamente lungo, senza grandi piani, tutto da spingere, fatta eccezione per un paio di passaggi. La medaglia d’oro è andata alla lettone Dzenifera Germane, che ha fatto la differenza e che era una delle grandi favorite alla vigilia. Ha vinto il titolo con 1”42 di vantaggio nei confronti della svizzera Anuk Braendli e con 1”59 sulla svedese Cornelia Oehlund. 

L’Italia non riesce ad acciuffare la medaglia. Emilia Mondinelli, terza a metà manche, è uscita all’ingresso del muro, nello stesso punto in cui è uscita anche Lara Colturi. Con il terzo tempo di manche, Beatrice Sola recupera sei posizioni e si piazza sesta, a 2”14 dalla vetta, appena davanti ad Ambra Pomarè, sesta a 2”43, con due posizioni guadagnate. Bel recupero anche per Giorgia Collomb, che risale di otto posizioni, fa segnare il settimo tempo di manche e chiude nona. In gara, con i colori della Slovenia, anche Caterina Sinigoi, diciottesima a 4”55. Fuori Francesca Carolli. 

Altre news

Meillard sfreccia nello slalom di Aspen. Podio per Strasser e Kristoffersen

Dopo i due secondi posti nei giganti dietro a Marco Odermatt, Loic Meillard riesce ad imporsi nello slalom di Aspen, Colorado, e vince per la prima volta fra i pali stretti. Il capofila della prima run, il francese Clement...

Noel comanda in prima nello slalom. 8° Sala

Dopo i giganti, ecco lo slalom sulle nevi del Colorado ad Aspen: il francese Clement Noel stacca di 27 centesimi lo svizzero Loic Meillard, reduce da due podi fra le porte larghe. Poi i distacchi aumentano: il 3° è...

Brignone vola nella nebbia di Kvitfjell: vittoria di coraggio nel superG. «Mi diverto e non voglio smettere»

Un capolavoro in mezzo alla nebbia, una prova di forza e di coraggio. Federica Brignone vince il secondo superG di Kvitfjell, una maratona durata oltre due ore e mezza, colpa della nebbia che per tutta la mattinata andava e...

Aspen, Odermatt imbattibile: 12 trionfi consecutivi in gigante. Davanti gli azzurri: 4° De Aliprandini, 5° Vinatzer

Senza parole. Marco Odermatt è semplicemente imbattibile in gigante. Di tutti colori ne combina lo svizzero sul ghiaccio del Colorado nella seconda run, ma vince sempre e comunque. E sono 12 i successi di fila in gigante. Ha fatto...