Arriva un’altra medaglia per la giovane Italia, impegnata ai Campionati Mondiali di Bansko. A conquistarla è ancora una volta il bresciano Giovanni Franzoni, 19 anni, che ieri si è laureato campione del mondo juniores di superG. Oggi nel gigante, altro grande sogno e obiettivo stagionale, si è messo al collo l’argento, recuperando una posizione dopo il terzo posto parziale.

Con il secondo tempo di manche ha chiuso a 72/100 dall’austriaco Lukas Feurstein, che ha fatto la differenza nella frazione decisiva. Il norvegese Kaspar Kindem, leader a metà gara, non è riuscito a ripetersi e con il nono tempo di manche è scivolato al terzo posto, dietro all’azzurro e a 89/100 dall’oro. Dodicesima posizione per Matteo Bendotti, staccato di 2″68, fuori Tommaso Saccardi, ventiseiesimo a metà gara.