Franz e Larsson, stagione finita. Gare in Corea e a Garmisch, ok della FIS

Lesione della capsula del ginocchio sinistro, frattura all’osso semilunare del polso sinistro e lesione del legamento anteriore della caviglia sinistra, che verrà operata già oggi in giornata: questa la diagnosi della clinica di Hochrum, dove Max Franz, velocista austriaco, si è recato per controlli dopo la caduta patita ieri nella prima prova cronometrata della discesa libera sulla Streif a Kitzbuehel. Due mesi di stop e quindi stagione finita in anticipo, proprio sul più bello.

LARSSON – E deve dire addio ai sogni di gloria almeno per quest’anno anche Markus Larsson, veterano svedese dei ‘rapid gates’, vincitore di due gare in Coppa del Mondo: il mal di schiena lo tormentava da tempo, e la risonanza magnetica cui si è sottoposto ha evidenziato un’ernia del disco nella zona delle vertebre lombari dell’atleta. La Federsci svedese ha comunicato che questo problema ha anche causato un indebolimento della gamba sinistra: per ora non può tornare sugli sci. Per lui operazione nei prossimi giorni e arrivederci alla stagione 2016-2017.

COREA – Il controllo della neve effettuato a Jeongseon, in Corea del Sud, ha dato esito positivo e soprattutto, parole di Hujara, i lavori sulla cabinovia sono stati completati. Pertanto andranno regolarmente in scena il 6 e il 7 febbraio, alle 12 ora locale, le 4 del mattino in Italia, la discesa e il superG maschili, ovvero le gare preolimpiche in vista di Pyeongchang 2018.

GARMISCH-PARTENKIRCHEN – Tutto ok, infine, per le gare maschili di Garmisch-Partenkirchen, discesa e slalom gigante, previsti nella città bavarese sabato 30 e domenica 31 gennaio. Per le gare femminili della settimana successiva è previsto un ulteriore controllo alla fine di questa settimana. Positivo il controllo neve odierno effettuato dagli ispettori della FIS e in particolare dal responsabile federale delle gare veloci maschili Hannes Trinkl.

 

 

 

Altre news

Fondazione Cortina incontra Atomic al quartier generale di Altenmarkt

Mancano diversi mesi al via della stagione invernale 2024-25 la quale, per il terzo "inverno" consecutivo (e fino al 2026), vedrà Atomic, il Brand leader a livello mondiale nel mondo dello sci, e Fondazione Cortina, l’Ente organizzatore dei grandi...

L’italiano Andrea Nonnato nuovo preparatore di Vlhová

Cambia il preparatore atletico di Petra Vlhová, che resta però legata all’Italia. Ha lasciato Marco Porta ed è entrato Andrea Nonnato. Il tecnico ha lavorato a Liptovský Mikuláš nelle ultime settimane, seguendo Petra nel suo ritorno ad alto livello dopo...

Addio a Piermario Calcamuggi

Addio a Piermario Calcamuggi. È morto ieri a Torino, dov'era ricoverato a seguito di un intervento chirurgico. Aveva 77 anni. Dopo l’intervento era stato in grado di parlare con la moglie Ita e con i figli, Matteo ed Elisa,...

Sofia Goggia, buone sensazioni sulla neve allo Stelvio: «Mi sento molto bene, sempre meglio»

Il ritorno di Sofia Goggia passa da Bormio e dal ghiacciaio del Passo dello Stelvio. A cinque mesi dall’infortunio, la bergamasca, dopo una prima uscita in pista alcune settimane fa, è tornata in ghiacciaio da venerdì per un altro...