©Pierre Lucianaz

La situazione è in costante evoluzione, tutto cambia molto rapidamente e prevedere che cosa accadrà poco prima di metà dicembre è impossibile. Per tutti. Gli organizzatori del memorial Fosson non abbassano la guardia, proseguono con il lavoro e incrociano le dita. «Stiamo predisponendo tutta una serie di iniziative previste dal protocollo Fisi – spiega Massimo Raffaelli, presidente dello sci club Aosta -. Siamo consapevoli della situazione sanitaria e attendiamo i prossimi Dpcm». Nel frattempo si va avanti, si studiano soluzioni, si ragiona sui numeri e su come gestire al meglio l’afflusso di Ragazzi, Allievi e degli staff. 

LE SQUADRE ISCRITTE – Ieri (giovedì) si è chiusa la prima fase di iscrizione, quella relativa ai club. Sono 64 le squadre che hanno inoltrato la richiesta e che vogliono presentarsi al cancelletto di partenza del Challenge a squadre, previsto sulle nevi di Pila dall’11 al 13 dicembre. Ecco gli iscritti: Goga, Valchisone, Livata, Ski College Veneto 1, Ski College Veneto 2, Sestriere, C.A. Domobianca, Club de Ski Valtournenche, Revolution Ski Race, Montenuda, Valsassina Ski Team, Eur, Eur 2, Val di Fiemme Ski Team, Golden Team Ceccarelli, 18 Cortina, Falconeri Ski Team, Val Palot Ski, Orsello Magnola, Sporting Club Campiglio, Aremogna, Lecco, Lecco 2, Brixia Sci, Ovindoli, CIE Saint Jean d’Aulps, Mont Glacier, Equipe Beaulard, Gressoney Monte Rosa, Courmayeur Monte Bianco, Sai Napoli, Schia Monte Caio, Pro Ski Team, Sauze d’Oulx 1, Sauze d’Oulx 2, Chamois, Bachmann Sport College, Val d’Ayas, Ski College Limone, Sci club 21, Crammont Mont Blanc, Mondolé Ski Team, Gardena 1, Gardena 2, Sporting Alpi Marittime, Pila, La Thuile, Alta Valsassina, Sci club 2000, Auronzo, Cai XXX Ottobre, Agonistica Sportmarket, Azzurri del Cervino, Drusciè, Drusciè 2, MP360 – L’Aquila, Claviere, Milano Ski Team, GB Ski Club, Gb Ski Club 2, Chamolé, Macugnaga, Sestola.

LE ISCRIZIONI – I club iscritti riceveranno nei prossimi giorni informazioni in merito all’iscrizione degli atleti e alla prenotazione degli alberghi. Prima di inoltrare comunicazioni, il comitato organizzatore è in attesa di capire l’evoluzione della pandemia e le eventuali nuove restrizioni previste dai futuri Dpcm. L’intenzione è quella di proseguire e di ripartire, insieme e in sicurezza. Nessuno vuole gettare la spugna anzitempo, si lavora per mettere in piedi il Memorial Fosson. L’evento della ripartenza per i Children dello sci alpino.