Elena Fanchini, caduta martedì scorso a Copper Mountain durante un allenamento in supergigante e rientrata ieri in Italia, è stata sottoposta ad alcuni accertamenti. Il dottor Giacomo Stefani (in collaborazione con la commissione medica della Fisi) ha riscontrato la frattura del piatto tibiale laterale della gamba sinistra, la lesione capsulo-legamentosa laterale del legamento collaterale del ginocchio sinistro, la frattura della testa del perone sinistro, la frattura della base del primo metacarpo della mano sinistra, mentre rimane da valutare l’eventuale lesione del legamento crociato sempre del ginocchio sinistro. La sfortunata sciatrice bresciana verrà operata mercoledì 28 novembre.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.