Federica Brignone ©Agence Zoom

Sono nove le azzurre che prenderanno parte sabato 29 febbraio al supergigante di Coppa del mondo sulla pista 3-Franco Berthod. La prima a partire sarà Federica Brignone con il numero 7, seguita da Francesca Marsaglia con il 10, Nicol Delago con il 14, Marta Bassino con il 17, Elena Curtoni con il 20, Verena Gaslitter con il 32, Valentina Cillara con il  41, Laura Pirovano con il 47 e Nadia Delago con il 48.

Le parole di Brignone, che si presenta alle gare di casa con il primo posto nella classifica generale: «Questa settimana ho staccato la spina, sono stata con i miei familiari, i miei amici, allontanandomi un po’ dall’ambiente di Coppa del mondo. È veramente un peccato correre con questa serie di restrizioni, già quattro anni fa avevo sentire la gente dire che avrebbe voluto salire per fare il tifo. La differenza rispetto al solito è quando arrivi al traguardo, ci accorgeremo che non è la stessa situazione, mi spiace soprattutto per i tanti bambini che avrebbero voluto assistere alle gare, spero sia ugualmente un evento spettacolare. Non sento la pressione, sono ancora abbastanza tranquilla, ma credo che in partenza mi tremeranno le gambe. Sarà un fine settimana importante per la Coppa del mondo, con due gare dove posso raccogliere punti importanti, spero di farlo per il mio pubblico di casa. Settimana prossima non conosciamo ancora il programma, mi spiacerebbe perdere una tappa, il fatto di saltare eventualmente uno slalom mi potrebbe svantaggiare, ma io preferisco sempre correre».