Elena Curtoni ©FISI/Pentaphoto

Elena Curtoni è tornata dalla lunga trasferta in Sudamerica ed è pronta a ripartire con ancora più entusiasmo dopo lo stop dello scorso inverno, dovuto alla rottura del legamento crociato del ginocchio. «Erano un paio d’anni che non riuscivo ad allenarmi come ho fatto in Argentina – spiega la ventisettenne alpina -, con costanza e senza avere dolore. Il fisico risponde bene, sugli sci c’è logicamente ancora tanto da fare, tuttavia mi sento ogni giorno meglio, ne guadagno in fiducia e sono sicura di essere nella direzione giusta. Voglio costruire il mio futuro sulle basi che mi sono data, senza stress, affrontando ogni giorno un passo alla volta».

«SCI MI È MANCATO» – Il mondo dello sci mi è mancato tanto in questo periodo, dicono che il corpo si faccia male perché ha bisogno di fermarsi per pensare. L’infortunio mi ha insegnato tanto, sono maturata e cresciuta come donna e come atleta, affronterò la prossima annata come sto facendo in queste settimane. Gli obiettivi sono chiari e farò in modo di raggiungerli al meglio».

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.