Domani la grande notte di Campiglio: otto azzurri sul Canalone Miramonti

Ci siamo. Domani la grande notte a Madonna di Campiglio. In scena la 3Tre, lo slalom di Coppa del Mondo, gara classica che si snoda sulle nevi trentine della Val Rendena, precisamente sul Canalone Miramonti. Saranno otto gli azzurri in cerca di gloria. La squadra, forte già di un podio a Levi con Moelgg, si è allenata tre giorni a Pozza di Fassa, sede appunto della rifinitura azzurra.

IL PUNTO DI COSTAZZA SUL TEAM – Stefano Costazza, il coach delle porte strette, fa sapere alla vigilia in merito alla sua compagine, che ha alcuni atleti alle prese con problemi fisici: «Stefano Gross ha ripreso a sciare dopo i guai e le conseguenti cure alla schiena. Non possiamo dire che Sabo affronterà la gara nella migliore condizione, ma questa è la realtà con cui dobbiamo convivere e lo vedremo comunque in gara a lottare. Un piccolo passo in avanti per Giuliano Razzoli, che sta recuperando dall’infortunio dell’anno scorso e dagli ultimi guai autunnali. Poi ci saranno Andrea Ballerin, un ottimo Tommaso Sala che invece sta attraversando un momento positivo grazie al tredicesimo posto in Val d’Isere nella massima serie e al podio a Pozza in Coppa Europa, e Giordano Ronci che è stato l’ottavo convocato e torna così nella massima serie (quinto a Levi in Coppa Europa). Poi ci sarà Riccardo Tonetti, anch’egli non al top per un’infiammazione al ginocchio. Quindi Patrick Thaler e Manfred Moelgg. Quest’ultimo è probabilmente il più in forma e può far davvero bene».

Moelgg, Gross, Razzoli, Tonetti e Thaler a Campiglio
Moelgg, Gross, Razzoli, Tonetti e Thaler a Campiglio

40 ANNI FA LA TRIPLETTA RADICI GROSS THOENI – Sarà una sfida fra Marcel Hirscher ed Henrik Kristoffersen? Speriamo di no, dal momento che facciamo il tifo per gli azzurri, ma sarà dura primeggiare. Hirscher è qui per fare la storia, puntando alla ventesima vittoria in carriera in slalom su una pista che lo ha già visto una volta vincitore (2012) e una volta secondo (l’anno scorso, protagonista suo malgrado della famosa caduta del drone). Intanto ricordiamo che sono passati 40 anni esatti dalla famosa tripletta del 1976 con Radici davanti a Gross e Thoeni, invece undici dall’ultima vittoria con Rocca. Non sarebbe male riscrivere la storia: forza ragazzi allora!

Giuliano Razzoli
Giuliano Razzoli in allenamento a Pozza

PRIMA MANCHE 17.45 – Lo slalom della 3Tre è proprio una gara in notturna. Infatti si gareggia davvero in orari serali. La prima sessione è fissata alle 17.45, la seconda alle 20.45 (diretta televisiva Rai Sport ed Eurosport). Ma la giornata per i campioni delle porte strette inizierà alle 14 con il riscaldamento, a seguire la ricognizione. Che neve troveranno i ragazzi? Ancora Costazza: «Già in allenamento oltre una settimana fa era ancora meglio dell’anno scorso il manto nevoso. Poi se ci mettiamo che ormai la temperatura la notte va senza problemi sotto lo zero, la neve sarà davvero dura. Le pendenze, lo sappiamo, davvero insidiose».

Altre news

Sopralluogo della Fis a Sestriere

Sopralluogo estivo della Fis a Sestriere. Sono state due giornate di lavoro intense: sono stati esaminati nel dettaglio i vari aspetti organizzativi per arrivare preparati alle giornate di gare. Mancano poco più di cinque mesi all’appuntamento con la Coppa...

Val Gardena: via alla vendita dei biglietti

Via alla vendita dei biglietti per le gare di Coppa del Mondo della Val Gardena, che tornano come da tradizione a metà dicembre. Appuntamento per venerdì 16 e sabato 17 con superG e discesa del circuito maschile. Gli appassionati di...

Elezioni: il 23 luglio tocca a Liguria, Trentino e Alto Adige. Il 30 rinnovo per l’Asiva

Il quadriennio olimpico è finito, ma a differenza del passato cambiano le tempistiche per il rinnovo delle cariche. Le elezioni Fisi si svolgeranno in autunno, prima è tempo di tornata elettorale per comitati provinciali e regionali.  I primi ad andare...

Ambra Pomarè: «La nazionale, un sogno inaspettato»

Fra i nuovi innesti nella formazione azzurra giovanile guidata da Massimiliano Toniut e Gianluca Grigoletto c'è Ambra Pomarè. La 2004 di Cortina d'Ampezzo ha portato a termine una stagione davvero positiva. La veneta infatti si è aggiudicata il Gran Premio Italia...