WEngen Live – Moelgg: «Il mio non è un passo indietro»

E’ un Cristian Deville moderatamente soddisfatto quello che abbiamo incontrato nella finish area della Maennlichen-Jungfrau di Wengen. Il fassano di Moena si era presentato al cancelletto di partenza con il 66 e alla fine si è classificato venticinquesimo. Mica male, anche se da ‘Devil’, a dire la verità, siamo abituati a ben altro. «Non c’è da essere felici più di tanto per un risultato del genere, ma io sono abbastanza soddisfatto per come e dove è arrivato. Partivo attardato, già a Levi comunque ho dimostrato di potermi qualificare e far bene con un numero alto. Non c’è nulla di impossibile. Oggi ho lottato, una prova di carattere, la pista era rovinata e segnata. Una battaglia, per questo essermi qualificato vuol dire tanto oggi».

ECCO MOELGG A FINE GARAManfred Moelgg ha chiuso ventinovesimo. Ma sentiamolo il ladino di Mareo: «Non lo ritengo un passo indietro. D’altronde c’erano condizioni difficili oggi e ho perso un po’ l’abitudine alla gare dopo l’infortunio. Ci sta, sono sereno, so di essere sulla strada giusta e aspetto con fiducia i prossimi appuntamenti».