Nicol Delago al cancelletto di partenza @ZOOM agence

Continua in maniera assolutamente positiva la crescita della più grande promessa azzurra giovane per il futuro della velocità italiana: Nicol Delago, gardenese classe ’96 fresca di primi punti ottenuti in Coppa del Mondo in Val d’Isere in combinata e libera. La nipote d’arte, già bronzo iridato jr. in discesa nel 2015 in Norvegia, ma mai sul podio in Coppa Europa, ci sale per la prima volta chiudendo terza la prima discesa delle due previste oggi ad Altenmarkt. Bravissima e sorprendente Pirovano, che migliora gara dopo gara, si consolida in classifica generale (è di nuovo seconda, in attesa del sorpasso) e soprattutto si scopre pure velocista; e niente male nemmeno la sorellina minore di Nicol Delago, Nadia, promettente quanto lei e oggi all’esordio nella disciplina (come la Pirovano…).

GARA 1- Vittoria, la seconda nel circuito, per la 23enne svizzera Joana Haehlen, già più volte a punti in Coppa del Mondo con un 15esimo posto (a Crans Montana) come ‘best’ tra le grandi. Seconda in classifica l’america Breeze Johnson a 27 centesimi, terza appunto la bravissima Nicol Delago a 0”63, pochi centesimi davanti a Kira Weidle, tedesca, quarta a 0”66. Quinta la svizzera Beatrice Scalvedi, sesta l’austrica Sabrina Maier, appena ammirata in Coppa del Mondo; settima Coletti, ottava Ledecka ex aequo con una grandiosa Laura Pirovano, all’esordio in discesa in Coppa Europa, decima Kueng.

ITALIA  Quattordicesima Verena Gasslitter, comunque al secondo miglior risultato (fu 11esima alle finali di Soldeu 2015) in discesa in Coppa Europa. Quindicesima, bravissima, la 18enne Nadia Delago, sorella minore di Nicol, già in evidenza in prova, alla terza gara nel circuito, prima in discesa: subito a punti, così com’era accaduto anche in superG (25esima all’esordio assoluto a Kvitfjell), con un grandissimo risultato, a soli 1”17 dalla Haehlen. Fuori dalle prime trenta Hofer, Nobis, Borsotti, Stocco, Zenere, Agerer, Cillara Rossi, Galli e Timon. A breve la seconda discesa.