Nella FIS c'è 'Zingerlino' tredicesimo e quindicesimo De Vettori

Nei Grigioni la neve non manca e a Davos allora si procede a suon di FIS. Oggi è stato tempo di gigante, con il tedesco Alexander Schmid ad aver la meglio. A 97 centesimi il norvegese Marcus Monsen, con a seguire gli svizzeri Amaury Genoud e Sandro Jenal distanziati rispettivamente di 1.37e 1.39.

SORIO DECIMO – Il primo italiano in classifica è Daniele Sorio dell’Esercito: chiude decimo a 2.24 il bresciano, che aveva concluso al sesto posto la prima frazione. Tredicesimo l’azzurrino Hannes Zingerle, che guadagna invece una posizione e finisce a 2.48. Condizioni buone, neve artificiale ma moto ‘aggressiva’. A 2.83 al quindicesimo posto il campione del mondo junior Matteo De Vettori del gruppo Coppa Europa. Quindi diciottesimo l’altro ‘B’ Emanuele Buzzi. Poi trentunesimo Michelangelo Tentori dello sci club Lecco,  trentaduesimo Matteo Confortola del Comitato AC e trentaseiesimo il poliziotto aggregato alla ‘B’ Paolo Pangrazzi. Out gli azzurrini Federico Liberatore e Giovanni Pasini e quindi Rocco Delsante del gruppo Coppa Europa. A Davos domani un altro gigante e a seguire slalom.

Articolo precedenteLange Icon 2015, chi sara' il vincitore?
Articolo successivoGli azzurri convocati per Are
Pez
RESPONSABILE WEB - Milanese classe 1974, è giornalista pubblicista. Dal 2004 segue la Coppa del Mondo di sci, dal 2007 lavora con la Mulatero Editore. È responsabile sito web e area agonismo di Race Ski Magazine e inviato sul campo. Accreditato a tre Olimpiadi invernali: Torino, Vancouver e Sochi. Quando non è sulla neve, pedala...

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.