Chiara Costazza ©Agence Zoom

Una seconda manche che mostra il carattere di Chiara Costazza, la slalomista azzurra che in allenamento scia forte e che in gara alterna manche belle ad altre costellate di errori. Ieri non è andata benissimo nella prima frazione, nella seconda è però arrivata un grande risposta. Una seconda parte di gara che le ha permesso di recuperare sette posizioni.

Un risultato utile per il morale della 33enne di Pozza di Fassa: «E’ un risultato che ci voleva, ultimamente sciavo forte in allenamento e sbagliavo in gara – racconta -, mi giravano le scatole perché mi sono stufata di arrivare dietro ad avversarie che posso battere. La seconda manche era molto più regolare e adatta alle mie caratteristiche, con meno cambi di ritmo. Sono ritornata in primo gruppo ed è importante a poche settimane dalle Olimpiadi, anche se i distacchi dalle primissime rimangono alti».

Ora qualche giorno di pausa, poi di nuovo in pista per i prossimi appuntamenti che precedono le ormai imminenti Olimpiadi coreane.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.