Costazza: "Ci manca regolarita'"

«La Karbon ha sofferto il buio, la Curtoni deve fare bene due manche»

Stefano Costazza, l’allenatore responsabile delle slalomgigantiste, non è certo entusiasta dopo il gigante di Aspen. Il coach fassano fa il punto della situazione a fine gara: «Denise Karbon ha sofferto la scarsa visibilità nella seconda manche, così ha perso il podio, poi ha commesso anche un errore in una lunga e poi non è più riuscita ad attacare. Federica Brignone è uscita un’altra volta, anche se l’atteggiamento era quello giusto. Peccato, adesso però non può più permettersi di sbagliare. Grande seconda sessione di Irene Curtoni, come anche di Lisa Agerer. Tuttavia ora bisogna essere più regolari, continue, una manche non basta più. Serve un’altro salto in avanti, come ad esempio per Giulia Gianesini che in gara non riesce ad esprimersi. Manuela Moelgg? Con una schiena conciata così male…Speriamo di rifarci in slalom domani». Speriamo.

LEGGI ANCHE

LE ULTIME NOTIZIE