Wengen Live – «Mi sento stanco e la schiena fa ancora male»

Nel 2012 sul podio, nel 2013 su quello più alto. Oggi solo ventiseiesimo. Cosa succede a Christof Innerhofer? La schiena fa male, mancano i chilometri nelle gambe. Questo di sicuro. Forse qualche problema con i materiali? O forse una spossatezza derivante da mesi sempre ‘a tutta’ fra allenamenti, gare, visite mediche, trattamenti e cure in giro per l’Europa?.

PAROLA A INNER – Ci diceva ieri il finanziere di Gais: «Da novembre a oggi sono stato a casa cinque giorni completi. Mi sento stanco». A fine gara ripeteva: «Già dopo il tunnel avevo le gambe rigide. Ho bisogno di riposare, invece domani c’è già l’arrivo a Kitz. Inoltre ho ancora male alla schiena. Ho fatto una puntura questa mattina e ho preso antidolorifici».

CORRERE AI RIPARI
– Sarà la scheina, sarà lo sci, sarà il poco allenamento. Sarà quel che sarà, ma Innerhofer non ha certo disimparato a sciare. In Val di Fassa ad esempio durante il training pre Wengen andava forte, in Val Gardena nel superG ha sfiorato il podio. Alti e bassi, ma adesso troppo bassi. E’ necessario correre ai ripari, è importante seguirlo forse in maniera diversa, inventarsi qualcosa, provare soluzioni differenti. Ci sono ancora diverse gare per tornare a primeggiare.

ECCOLO NEL VIDEO AL FALKEN