Elena Curtoni decima si 'guadagna' Garmsich. Indietro le altre azzurre

Sempre più Lindsey Vonn. Sulla Olympia delle Tofane la statunitense coglie nel superG il settimo successo stagionale e rosicchia venti punti a Maria Riesch nella classifica generale. La tedesca infatti chiude al secondo posto a cinque centesimi sulle nevi ampezzane e nella ‘overall’ supera al momento l’americana di centoquarantacinque punti. Poi i distacchi aumentano: la giovane ticinese Lara Gut sale sul gradino più alto del podio con un distacco di ottantotto centesimi. A seguire Julia Mancuso, Anja Person e Regina Mader. Ottimo decimo posto di Elena Curtoni, dopo il quindicesimo sempre in superG di venerdì. Vent’anni a febbraio, la polivalente di Cosio Valtellino strappa il biglietto per i Mondiali di Garmisch. Lucia Recchia è quindicesima, Johanna Schnarf diciannovesima e più che discreta la prova della gigantista Federica Brignone. ‘Fede’ ha capito che è importante correre anche in altre discipline, la fossilizzazione, la specializzazione sta facendo passare un momento non felicissimo allo sci azzurro. A punti c’è anche Verena Stuffer ventiquattresima. Indietro Camilla Borsotti ed Anna Hofer. Le bresciane Daniela Merighetti ed Elena Fanchini non concludono la gara, come anche Enrica Cipriani e Francesca Marsaglia