Coppa Europa in Italia, un successo

E a Madonna di Campiglio si punta al ritorno in Coppa del Mondo

Ultima tappa italiana per la Coppa Europa maschile in Italia: San  Vigilio di Marebbe, Obereggen, Pozza di Fassa e ieri in notturna lo slalom a Madonna di Campiglio. Un dato lega tutte queste realtà: organizzazioni impeccabili, entusiasmo e finalmente anche pubblico. A Madonna di Campiglio soddisfazione per l’organizzazione della gara, come Raimund Plancker che afferma, “Ottima pista, dura, anche con il 70 si poteva fare il tempo. Hanno fatto bene poi a non barrarla, poteva essere troppo difficile e selettiva”. Lorenzo Conci del Comitato organizzatore lavora per riportare sul Canalone Miramonti la Coppa del Mondo. “Intanto non stiamo con le mani in mano, la Coppa Europa è un importante palcoscenico comunque”. Atleti e tecnici hanno lodato la
macchina organizzativa della Val Rendena. Soddisfatto della manifestazione anche il delegato della Fis Markus Waldner: “Con una organizzazione così la Fis valuterà senza dubbio di riportare la Coppa del Mondo qui…”. Intanto si parla del dicembre 2012. Speriamo, la 3-Tre è leggenda..

Altre news

Sestriere non dorme per allestire il gigante: lavoro incessante per garantire il grande spettacolo

Tanta neve lungo la strada, tanta neve al colle, ma nel primo pomeriggio è spuntato il sole a regalare una cartolina unica di Sestriere. L’inverno vero è arrivato, ma per gli uomini dell’organizzazione è partita la corsa contro il...

Gli azzurri pronti alle sfide del Critérium de la Première Neige

Il Critérium de la Première Neige a Val d’Isère, una classica sulla Face de Bellevarde. Si parte sabato con il gigante, domenica poi spazio allo slalom (9.30 e 12.30 gli orari delle due manche per entrambe le gare). Anche...

Michael Matt passa ad Augment

Si allarga il team Hirscher: Michael Matt ha deciso di lasciare Völkl (che aveva scelto a fine stagione dopo sette anni con Rossignol), per proseguire la stagione non con i Van Deer, ma con gli Augment (dove sono già...

Sestriere pronta per il gigante di Coppa del Mondo. Bassino pettorale 1, Brignone con il 4

La Giovanni Alberto Agnelli è tutta illuminata alle 5 del pomeriggio del venerdì, si continua a lavorare per preparare al meglio la pista in vista del gigante di sabato mattina. Nella notte e poi per tutta la mattina è...