Karoline Pichler in azione in slalom gigante @Agence Zoom

Come ai vecchi tempi: lo slalom gigante femminile di Coppa Europa disputato oggi a Zinal, in Svizzera, prima gara del 2016, si correrà con due manche in due giorni, causa nevicata e visibilità scarsa che hanno costretto gli organizzatori a interrompere la gara a metà.

AZZURRE – Al comando c’era e c’è, ovviamente, un’italiana, Karoline Pichler, classe ’94, vincitrice lo scorso anno due volte tra le porte larghe in Coppa Europa a Hemsedal e oggi titolare del posto fisso in Coppa del Mondo. L’altoatesina, argento iridato jr. nella disciplina nel 2014 a Jasna dietro Marta Bassino, guida con il tempo di 1’04”77, davanti alla svizzera Wild, staccata di 0”63, e all’austriaca Haaser, a 0”82. Quarta Brunner, quinta Hrovat, sesta Prosteva, settima Romanova, ottava Massios, nona Robnik, decima Lysdahl, undicesima Frasse-Sombet davanti a due azzurre. Laura Pirovano è dodicesima a 1”81, Valentina Cillara Rossi tredicesima a 1”91. Gara molto condizionata dalla neve e dalla visibilità bassa, soprattutto per le atlete scese con pettorale oltre il 30.

ITALIA – Le altre azzurre: trentaduesima Gasslitter a 3”29, 43esima Galli a 4”45. Uscite Zenere, Fiorano, Delago, Sabrina Fanchini, Hofer.

PROGRAMMA – Alle 18 verrà presa una decisione definitiva: per ora il programma di martedì 5 gennaio dovrebbe prevedere la seconda manche del gigante odierno, più le altre due manche della gara già in calendario domani, ovvero un’altra tra le porte larghe. Tre manche dunque in totale, ma si aspettano conferme ufficiali.

Articolo precedenteIn Val Cenis vince Buffet. Ottavo Ballerin, rimpianto Sala
Articolo successivoA Santa Caterina la ‘prima’ in slalom
Gianmario
REDATTORE - Milanese, 39 anni, laureato in Lingue, sposato con Laura e papà di Giulia, appassionato di tanti (troppi) sport da sempre, amante delle discipline americane, è transitato attraverso esperienze nei quotidiani (Il Giorno, per il quale scrive ancora, Tuttosport, freepress), in Radio (Radio 24, AGR), Internet (Leonardo) e dal 2009 ha trovato la sua dimensione come telecronista di diverse discipline (sci, nuoto, tuffi, scherma, pallavolo, pallanuoto ecc.) su Eurosport Italia. Ma continua ad amare anche la scrittura alla follia e dall'aprile 2014 collabora con Race ski magazine

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.