Le prime due classificate, Holtmann e Rask ©Raffaele Merler/Pegasomedia

Sulla carta godeva dei favori del pronostico, visto il podio in Coppa del Mondo a Courchevel e gli otto piazzamenti nella top ten, e così è stato. A trionfare nel primo gigante di Coppa Europa organizzato dalla Polisportiva Alpe Cimbra in collaborazione con Folgaria Ski e Apt Alpe Cimbra sulla pista Agonistica a Fondo Grande, è stata la norvegese Mina Fuerst Holtmann, in testa anche a metà gara e capace di infliggere un distacco di un secondo e 13 centesimi alla svedese Sara Rask, che con questo secondo posto basta in testa alla classifica di gigante di Coppa Europa. Sul terzo gradino del podio a 1”54 dalla norvegese ha concluso la slovena Tina Robnik, autrice di una straordinaria rimonta nella seconda manche approfittando della pista in buone condizioni e risalendo così dalla diciannovesima alla terza posizione.
Ha quasi fatto il percorso inverso invece la leader provvisoria della Coppa Europa di gigante, la norvegese Marte Monsen, terza a metà gara e scivolata addirittura in diciasettesima posizione, cedendo così lo scettro provvisorio alla svedese Rask.
Le azzurre in gara non sono riuscite a sfruttare il fattore casa: la migliore è stata Luisa Matilde Maria Bertani, tredicesima a fine gara con un ritardo di 2 secondi e 39 centesimi. Ventunesima poi Valentina Cillara Rossi: partita con il pettorale numero 1 ha commesso qualche sbavatura di troppo nella prima manche, riuscendo poi a recuperare quattro posizioni nella seconda frazione.
Per quanto riguarda i piazzamenti delle altre azzurre in gara Roberta Midali ha chiuso 36esima, Francesca Fanti è 39esima, Sara Allemand 46esima, Veronika Calati 47esima, Emmi Frenandemez 49esima ed Elisa Platino 54esima. Non è invece riuscita a qualificarsi per la seconda manche Giulia Peterlini, al debutto in Coppa Europa.