E domani l'austriaco parte favorito in slalom

Le mani di Benjamin Raich sulla Coppa del Mondo. L’austriaco vince il gigante alle finali di Åre e si porta a due soli punti da Svindal, oggi rimasto a secco. E manca solo più lo slalom. Raich ha costruito il successo nella prima manche rifilando 71 centesimi a Ligety, poi nella seconda non è stato perfetto, ma gliene solo rimasti 13 per salire su gradino del podio, davanti all’americano. Terzo Didier Cuche che vince la coppa di specialità. Fuori dalla zona punti Aksel Lund Svindal, in gara nonostante la febbre. Gli azzurri: decimo posto per Massimiliano Blardone, diciassettesimo Davide Simoncelli, ventesimo Manfred Moelgg, ventunesimo Peter Fill. Era lecito senz’altro attendersi qualcosa di più: il giusto finale di una stagione in gigante che, salvo gli acuti di Blardone, è stata davvero parca di soddisfazioni.