Colpaccio vincente di Franzoso nel superG di Zinal

Parte con il piede giusto la stagione del gruppo Coppa Europa maschile: Matteo Franzoso mette la firma sul superG di Zinal. In Svizzera infatti il primo atto del circuito continentale della formazione diretta da Max Carca. Certo, il genovese trapiantato a Sestriere, ha approfittato della scomparsa della nebbia che aveva infastidito non poco la prima ventina di concorrenti al via, ma il successo dimostra solidità e carattere. Il ’99 azzurro aveva il numero 40 e anche gli altri due ragazzi finiti sul podio erano scesi in buone condizioni di visibilità. A 18 centesimi in seconda piazza l’austriaco Lukas Feurstein, terzo a 32 il norvegese Markus Fossland. Quarto lo svizzero Joel Luetolf, quinto il francese Florian Loriot e sesto il primo a partire, l’austriaco Christoph Krenn.

GUARDA LA CLASSIFICA DEL SUPERG DI ZINAL 

CASON IN TOP 15, SEGNALE DI TALACCI – Mattia Cason, gruppo sportivo Carabinieri, termina con un più che discreto 14° tempo. Appena fuori dai 15, al 16° posto il compagno di scuderia Federico Paini. Con il 65 si mette in mostra l’azzurrino Simon Talacci che finisce 21°. Federico Simoni, ancora Carabinieri, 23°. Giovanni Franzoni è 28°, ma ricordiamo la discesa fra la coltre di nebbia che stava invadendo Zinal. Più attardati in classifica Mattia Bendotti e Tobias Kastlunger. Invece Luca Taranzano e Giacomo Dalmasso non hanno concluso la prova. Domani un altro superG in programma. Quindi giovedì e venerdì due giganti.

Altre news

Sul tetto del mondo – fotogallery

Il sorriso di Marta Bassino, la medaglia d'oro del superG che pesa e che la rende orgogliosa. Una manciata di minuti prima che arrivasse la notizia della scomparsa di Elena Fanchini.

Mikaela saluta Elena: «Passione e gentilezza, impatto forte e positivo sul nostro mondo»

MÉRIBEL - La festa si ferma, le medaglie passano in secondo piano, perché nel cuore della serata è arrivata la notizia della morte di Elena Fanchini. L'ex sciatrice è morta a 37 anni, stroncata da un tumore. Poca voglia...

Se ne è andata Elena Fanchini

È morta Elena Fanchini, ex sciatrice che lottava contro un tumore, 37 anni. Era malata da tempo e Sofia Goggia le aveva dedicato la vittoria della discesa di Cortina d'Ampezzo. A gennaio del 2018 aveva annunciato che avrebbe lasciato lo...

Marta superGigante: «Una vittoria di peso, ho studiato la discesa di Vonn alle Finali 2015»

Isolde Kostner oro a Sestriere nel 1997, Marta Bassino oro a Méribel nel 2023. Ventisei anni dopo l’Italia torna sul gradino più alto del podio nel superG, una disciplina che la cuneese ha sempre fatto, ma che ultimamente le...