CE, vince Brunner a Trysil. Undicesima Sabrina Fanchini

In gigante sul podio Wild e Vhlova; 23esima Cillara, 5a a metà gara

Primo successo in Coppa Europa per Stephanie Brunner, austriaca classe ’94, vicecampionessa iridata jr. nella specialità, che al terzo podio nel circuito si impone nel gigante d’apertura a Trysyl, in Norvegia, prima gara della stagione 2015-2016. Per Brunner, già in testa dopo la prima manche, tempo di 2’01”49.

GARA – L’austriaca vanta esperienza in gare di Coppa del Mondo e ad Aspen a fine novembre si è presa i primi punti in carriera con il 20esimo posto. Seconda Simone Wild, svizzera, a 1”27, terza Petra Vhlova, slovacca, che si dimostra competitiva anche in gigante e chiude a 1”27 con pettorale n.64. Quarta Frasse-Sombet, quinta Gallhuber, sesta Tilley, settima Meillard (pettorale 40), ottava Danioth (pettorale 65), nona Skjoeld, decima Hoesl e undicesima la prima delle azzurre, Sabrina Fanchini, in super rimonta dopo la 24esima posizione a metà gara, staccata di 2”74. Peccato per Cillara Rossi: quinta dopo la prima manche, non distante dal terzo gradino del podio, la genovese è poi precipitata fino alla 23esima posizione finale, ma considerato che ha perso di fatto l’ultimo mese abbondante di allenamento, la sua è una prova super. Fuori dalla zona punti Gasslitter, Galli, Nicol Delago e Zenere, uscita nella seconda manche Jasmine Fiorano.

Domani slalom, stesso posto stessa ora, manche alle 10 e alle 13 italiane.

 

Altre news

Fondazione Cortina incontra Atomic al quartier generale di Altenmarkt

Mancano diversi mesi al via della stagione invernale 2024-25 la quale, per il terzo "inverno" consecutivo (e fino al 2026), vedrà Atomic, il Brand leader a livello mondiale nel mondo dello sci, e Fondazione Cortina, l’Ente organizzatore dei grandi...

L’italiano Andrea Nonnato nuovo preparatore di Vlhová

Cambia il preparatore atletico di Petra Vlhová, che resta però legata all’Italia. Ha lasciato Marco Porta ed è entrato Andrea Nonnato. Il tecnico ha lavorato a Liptovský Mikuláš nelle ultime settimane, seguendo Petra nel suo ritorno ad alto livello dopo...

Addio a Piermario Calcamuggi

Addio a Piermario Calcamuggi. È morto ieri a Torino, dov'era ricoverato a seguito di un intervento chirurgico. Aveva 77 anni. Dopo l’intervento era stato in grado di parlare con la moglie Ita e con i figli, Matteo ed Elisa,...

Sofia Goggia, buone sensazioni sulla neve allo Stelvio: «Mi sento molto bene, sempre meglio»

Il ritorno di Sofia Goggia passa da Bormio e dal ghiacciaio del Passo dello Stelvio. A cinque mesi dall’infortunio, la bergamasca, dopo una prima uscita in pista alcune settimane fa, è tornata in ghiacciaio da venerdì per un altro...