CE, una settimana di lavoro a Geilo. Lunedi’ gigante

Oggi sono attese in Norvegia Perruchon, Krautgasser e Sabrina Fanchini

Ancora quattro giorni e poi partirà la stagione di Coppa Europa anche per le ragazze, sempre dalla Norvegia, come un anno fa, ma questa volta non da Hemsedal, bensì da Trysil: gigante lunedì 7 dicembre, slalom martedì 8. Il gruppo di Devid Salvadori si trova in Scadinavia esattamente da una settimana e per ora rimarrà nel ‘campo base’ di Geilo, dove le azzurre hanno trovato ottime condizioni di neve, e piste per allenarsi anche in superG, oltre a gigante e slalom. Sabato 5 novembre alcune atlete, ancora da individuare, gareggeranno sempre a Geilo in uno slalom FIS, prima di partire alla volta di Trysil.

GRUPPO – Oggi invece Sabrina Fanchini, fresca vincitrice a Zinal in slalom (FIS), Sabine Krautgasser e Martina Perruchon si uniranno al gruppo già in Norvegia che comprende Jole Galli, Asja Zenere, Federica Sosio, Nicol Delago, Verena Gasslitter, Valentina Cillara Rossi (in recupero dopo l’infortunio), Laura Pirovano e due ragazze della squadra ‘C’, Jasmine Fiorano e Roberta Midali, quest’ultima campionessa italiana in carica in slalom. In totale dunque ecco 12 ragazze, che si alterneranno nelle prime due gare, dove il contingente dell’Italia sarà di dieci posti, sia per il gigante che per i ‘rapid gates’. Raggiungeranno poi la Norvegia anche Camilla Borsotti, Anna Hofer e Lisa Magdalena Agerer.

SLALOM – La gara prevista martedì 8 novembre a Trysil potrebbe aprire a qualche atleta le porte della successiva prova di Coppa del Mondo nella disciplina ad Åre, in Svezia, prevista domenica 13 novembre. Nel tal caso le ragazze convocate partirerbbero per la Svezia direttamente dalla Norvegia. Resta dunque un banco di prova importante per tutta la squadra italiana femminile da cui ci si aspetta finalmente qualcosa di buono anche tra i ‘rapid gates’. In linea teorica in questa disciplina la sola Sabrina Fanchini dovrebbe partire fra le prime 30 della start list, ma le possibili assenze (ancora da valutare completamente) dovrebbero aiutare Midali e Sosio.

Grosso in bocca al lupo a tutto il gruppo.

Altre news

Fondazione Cortina incontra Atomic al quartier generale di Altenmarkt

Mancano diversi mesi al via della stagione invernale 2024-25 la quale, per il terzo "inverno" consecutivo (e fino al 2026), vedrà Atomic, il Brand leader a livello mondiale nel mondo dello sci, e Fondazione Cortina, l’Ente organizzatore dei grandi...

L’italiano Andrea Nonnato nuovo preparatore di Vlhová

Cambia il preparatore atletico di Petra Vlhová, che resta però legata all’Italia. Ha lasciato Marco Porta ed è entrato Andrea Nonnato. Il tecnico ha lavorato a Liptovský Mikuláš nelle ultime settimane, seguendo Petra nel suo ritorno ad alto livello dopo...

Addio a Piermario Calcamuggi

Addio a Piermario Calcamuggi. È morto ieri a Torino, dov'era ricoverato a seguito di un intervento chirurgico. Aveva 77 anni. Dopo l’intervento era stato in grado di parlare con la moglie Ita e con i figli, Matteo ed Elisa,...

Sofia Goggia, buone sensazioni sulla neve allo Stelvio: «Mi sento molto bene, sempre meglio»

Il ritorno di Sofia Goggia passa da Bormio e dal ghiacciaio del Passo dello Stelvio. A cinque mesi dall’infortunio, la bergamasca, dopo una prima uscita in pista alcune settimane fa, è tornata in ghiacciaio da venerdì per un altro...