Mattia Casse ©Agence Zoom

Trattore Casse esulta per il quinto posto. E tutto sommato meglio del quarto a quattro centesimi dal podio, che sarebbero stati pesantissimi. È contento ma non appagato, è consapevole di aver fatto un passo avanti e di poter abitare i piani più alti della classifica. «Sono abbastanza solido, anche perché qualche curva non è ancora al top – dice -. Mi sto però avvicinando alla manche spinta e pulita dall’inizio alla fine». Va avanti concentrato, il lavoro non finisce mai, ci sono da sistemare dettagli tecnici e materiali. «Avanti un passo alla volta – aggiunge -. Quei centesimi? Eh, sarebbero stati pesanti fossi stato quarto, adesso un po’ meno…».

Mattia Casse ©Agence Zoom

Ha fatto una bella gara Mattia, ma non è bastato per salire sul podio. «Sapevo che per farlo avrei dovuto essere avanti con più di un secondo, alla fine sono andato davanti, ma non così tanto. Non importa, prendo e porto a casa questo risultato». E poi immancabile un passaggio su Dominik Paris: «Manca, nella squadra è una figura forte e importante. Farò di tutto per tenere altro il mio nome, il suo e quello di tutta la squadra».