Carlo Janka, vittoria e sorpasso

Una discesa equilibrata con i primi 8 in 19 centesimi: e c'è anche Heel

Le finali di Coppa del Mondo a Garmisch si aprono con la discesa maschile. Nella classifica di specialità è già tutto deciso, con la ‘coppetta’ finita nella bacheca di Didier Cuche, ma la lotta è aperta per la ‘generale’: non c’è Raich, ci provano Janka e Svindal. Gara da quasi due minuti sulla Kandahar 2, rimessa a nuovo per i Mondiali del prossimo anno: bisogna non sbagliare l’ingresso sul piano in alto, anche se tutto si decide nei curvoni finali. Come da copione lotta sul filo dei centesimi, una costante nelle gare veloci: otto atleti in 19 centesimi. Primo posto per Carlo Janka che ha chiuso con due centesimi di vantaggio su Mario Scheiber: quando è sceso lo svizzero (pettorale 20) di sicuro la visibilità era migliore rispetto alla discesa dell’austriaco. Janka così balza al comando della generale con 1073 davanti a Raich fermo a 1019, con Cuche a 878 e Svindal, oggi dodicesimo, a 823. Gara equilibrata si diceva: al terzo posto due atleti a sette centesimi, Erik Guay, pulito nella parte centrale, e lo svizzero Patrick Kueng, partito con il pettorale 5. Quinto posto per Hans Grugger, il più veloce nella prove, a 11 centesimi, sesto Werner Heel a 13. L’azzurro è stato bravissimo sul piano, poi ha pagato qualcosa nel finale: in ogni caso chiude al terzo posto nella classifica di discesa dietro a Cuche e Janka. Settimo Manuel Osborne Paradis, anche lui velocissimo in alto, a 15 centesimi, ottavo Didier Cuche a 19. In gara anche Mattia Casse, come campione del mondo Juniores: il valsusino ha chiuso 22°.

Altre news

Innerhofer ad agosto sugli sci. Intanto bici e atletica

Fra i vari big degli sporti invernali al via della 35a edizione della Maratona Dles Dolomites c'era anche Christof Innerhofer. Classe ''84, altoatesino di Gais, si è cimentato nel percorso medio di 106 chilometri e 3000 metri di dislivello....

Flavio Roda nominato vice presidente della Fis

Prima riunione a Zurigo del nuovo Consiglio della Fis. Il presidente della Fisi, Flavio Roda, rieletto in consiglio con il maggior numero di consensi (114), è stato nominato vice presidente, insieme al ceco Roman Kumpost, al giapponese Aki Murasato...

A luglio tempo di elezioni anche in AOC e FVG

Dopo Alto Adige, Trentino, Liguria e Asiva, altri due comitati hanno fissato le date delle assemblee elettive. Sarà proprio il Comitato Alpi Occidentali ad aprire la tornata elettiva, visto che l’appuntamento sarà il 22 luglio nella Sala Convegni Coni a...

Le Traiettorie Liquide di Federica Brignone al Lagazuoi EXPO Dolomiti

Dal livello del mare a quota 2.732 metri, attraversando mari, laghi, fiumi e ghiacciai: le Traiettorie Liquide di Federica Brignone, partite dalle acque di Lipari nel 2017, sono arrivate tra le vette del Lagazuoi EXPO Dolomiti, il polo espositivo...