Carca: «Non farò più il direttore tecnico, voglio più spazio per me»

Poche parole, chiare, nette, precise. E lo dice senza mezzi termini, come senza mezzi termini sono le sue decisioni, vedi la scelta di portare Vinatzer a Pyeongchang. Massimo Carca è deluso dalla spedizione olimpica e così afferma in una note all’agenzia Ansa: «Niente sufficienza, il bilancio di queste Olimpiadi coreane è negativo. Durante la stagione nelle discipline tecniche non siamo mai stati pungenti, nonostante tutti abbiano lavorato al massimo. In discesa torniamo a casa con un quarto e un sesto posto, in superG dobbiamo ancora lavorare».

UN RUOLO COME RESPONSABILE? – L’alessandrino di Volpedo, prim’attore delle due Coppe del Mondo di Fill in discesa, parla poi del suo ruolo: «Non farà più il capo allenatore (direttore tecnioco n.d.r.), al massimo il responsabile della velocità o delle specialità tecniche. Voglio più spazio per me». Era già nell’aria questa decisione, una voce che girava nell’ambiente del circo bianco già da qualche settimana. Oltre che una scelta tecnica, ci sarebbe anche una scelta personale. Aspettiamo comunque sviluppi in merito e le decisioni ufficiali.

Altre news

Settembre, mese di elezioni nei Comitati regionali. Nuova assemblea in FVG?

Un mese intenso per le elezioni del rinnovo dei consigli regionali della Fisi. Il 3 settembre si apre a Milano (all’Auditorium Testori del Palazzo Regione Lombardia) e a Roma (nel Palazzo delle Federazioni Sportive) con le assemblee elettive di...

Uk Sport taglia i fondi, gli inglesi della neve tremano e Ryding lancia un crowdfunding

Quale futuro per gli sport invernali britannici? Non roseo, come ha comunicato la stessa GB Snowboard (Federazione) ai suoi atleti. Sci alpino, fondo e nordico paralimpico non sarebbero più ritenuti idonei, dalla UK Sport, per ricevere i finanziamenti del...

Nello skiroom azzurro di Landgraaf

Ore e ore dietro agli sci. Lo fanno sempre, a maggior ragione quando sono in raduno negli skidome, dove il filo si mangia in fretta. Lavoro frenetico per gli skiman, che a volte non hanno avuto neppure il tempo...

Il ritorno di Peterlini: «Tanto, ma tanto lavoro dopo due operazioni»

«Sono tornata». Martina Peterlini ha rimesso gli sci ai piedi nei giorni scorsi. Lo ha fatto dopo un lungo stop, durato quasi otto mesi da quel 16 dicembre dello scorso anno, quando nello slalom di Coppa Europa di Valle...