Federica Brignone ©Agence Zoom

VAL DI FASSA LIVE – Federica Brignone scaccia via i fantasmi, torna a sorridere e a vincere in Coppa del Mondo. È trascorso più di un anno dal suo ultimo successo. La sua sedicesima perla di una grande carriera è arrivata sulla pista La Volata di Passo San Pellegrino, teatro anche di due bruttissime cadute. La carabiniera ha cercato con forza questo successo, per cancellare l’ultimo periodo davvero difficile. Ha vinto dopo una prova corsa nei migliori dei modi, finalmente si sono rivisti solidità e appoggi. Brignone conquista il sedicesimo successo ed eguaglia la grande campionessa Deborah Compagnoni, un altro grande traguardo raggiunto. 

Brignone ha vinto davanti alle svizzere, che si sono contese la Coppa di superG. L’ha vinta Lara Gut-Behrami, che dopo la vittoria nelle due discese è salita sul secondo gradino del podio, con un ritardo di 59/100 dalla vetta. Terzo posto per Corinne Suter, a 72/100 dalla vetta, che dice addio alla coppa di specialità perché solo con una vittoria sarebbe potuta rimanere in corsa e giocarsi qualcosa di importante nelle Finali di Lenzerheide. 

La Volata di Passo San Pellegrino, dove si è svolto un superG molto bello e vario, è stata una grande giornata per la squadra italiana: quattro atlete nelle prime sei posizioni, un risultato positivo. Quarto posto per Elena Curtoni, che ritrova belle sensazioni e conferma di aver cambiato rotta in questa disciplina: «Peccato per quell’errore, ho perso davvero tanto, ho solo provato a spingere, mi sono divertita». È di 78/100 il suo ritardo e per sei rimane fuori dal podio; si ritrova anche Francesca Marsaglia che chiude con un brillante quinto posto e lascia la Val di Fassa soddisfatta: «Volevo andare via da qui felice, è stato uno dei superG più belli». Sesto posto per Marta Bassino, che ha perso moltissimo nel tratto finale dopo essere rimasta in lotta per il podio per gran parte di gara. Diciassettesima posizione per Roberta Melesi, a 1”80 dalla vetta. Fuori Laura Pirovano.