Federica Brignone ©Agence Zoom

È ancora grande Italia ad Altenmarkt, dove questa mattina si è svolto il superG valido per la combinata, la prima femminile della stagione. Davanti ci sono le azzurre: comanda Federica Brignone con 22 centesimi di vantaggio nei confronti della compagna di squadra Marta Bassino, reduce dall’influenza. Wendy Holdener è però lì vicina: terza a 50 centesimi dalla carabiniera. Inseguono poi le velociste e con questa classifica le tre davanti hanno davvero una grande possibilità, anche perché da quest’anno non ci sarà più l’inversione delle migliori trenta. Brignone dunque partirà per prima e potrà sfruttare una pista perfetta, così come le immediate inseguitrici. «Ci ho messo cattiveria – spiega la valdostana -, ma la gara è ancora lunga. Parto con un bel pettorale, voglio sfruttare l’occasione». 

FUORI SHIFFRIN – Una grande occasione perché Mikaela Shiffrin, davanti di un nulla nel primo tratto, si è presa qualche rischio e poi è uscita di scena. In un superG selettivo (fuori Sofia Goggia e Viktoria Rebensburg), sono uscite anche Petra Vlhova e Michelle Gisin. «Il fatto che non ci siano Shiffrin e Vlhova non cambia nulla» aggiunge Brignone. Bassino sta meglio e anche le sensazioni migliorano: «Sono riuscita a fare le curve che volevo, in slalom vedremo che faccio». Settimo tempo per Elena Curtoni, autrice di una buona prova, a 2″19 Nicol Delago.