Guglielmo Bosca nella caduta di oggi ©Agence Zoom

Una trasferta austriaca poco fortunata per Guglielmo Bosca, che era già caduto in allenamento a Kirchberg, nel giorno in cui Dominik Paris si è rotto il crociato. Il giovane del Centro Sportivo Esercito, dopo una risonanza, ha comunque deciso di correre il superG di Kitzbuehel, sotto antidolorifici. La sua gara, sulla pista Streif che lo aveva visto esordire, si è conclusa nelle reti di protezione. Ne ha sfondate 3, ma dopo qualche attimo si è subito rialzato. Sta bene, ma è pieno di contusioni. «Sono ammaccato un po’ ovunque – dice -. Ho un’edema sulla rotula e parecchie contusioni, già non mi ero presentato nel migliore dei modi, ora torno a casa e mi riposo». Bosca infatti domani non sarà al via della discesa libera. 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.