Ariete, dal motocross allo sci

Ariete dal 1947 è un’azienda leader nella componentistica in gomma e materie plastiche per il settore motociclistico. Dal 2006 è stata introdotta anche una linea di maschere da motocross, seguita da una per la motoslitta e di conseguenza dopo qualche anno anche una dedicata allo sci. L’alta qualità dei materiali impiegati, unita all’elevato livello tecnologico dei processi di fabbricazione inseriscono questa linea di maschere ai massimi vertici della categoria. Ariete Outdoor Goggles Collection è interamente concepita, progettata e prodotta in Italia con Ariete Optics Technology, negli stabilimenti di Varese. Una qualità frutto di 70 anni di lavoro, che nasce e si estende in un sistema di gestione che integra controlli dei prodotti in tutte le fasi costruttive, assicurando il rispetto dei requisiti richiesti, ma ciò che più conta, permette di offrire la garanzia di un servizio sempre impeccabile. La Sandro Mentasti Srl ha ottenuto la certificazione del proprio Sistema di Gestione per la Qualità e Sicurezza con l’Ente di Certificazione TUV.

Il Sandro Mentasti Environmental Protection Program, poi, varato nel 2007 è un progetto nasce dalla volontà di promuovere e applicare una cultura interna aziendale più sensibile all’ambiente. Obiettivo dell’impegno la riduzione dei consumi energetici nella produzione, l’eliminazione di materiali tossici e un adeguato sviluppo della ricerca e dell’innovazione tecnologica orientati al rispetto dell’ambiente naturale. Tutti gli articoli commercializzati con i marchi Ariete, Harri’s ed ARI sono l’espressione di questa filosofia di dialogo tra ecologia e industria.

Le materie prime impiegate sono frutto di meticolosa ricerca da parte di Ariete presso le più prestigiose industrie petrolchimiche nei vari continenti in modo da garantire la massima qualità dei materiali impiegati. L’occhiale e le lenti Ariete sono certificati secondo le norme europee EN 1938:2010; le lenti sono inoltre provviste di trattamento anti-fog che è opzionale secondo la norma europea EN 1938:2010, superano i test di impatto High Mass e High velocity secondo la norma americana ANSI Z87.1-2003 e rispondono alle caratteristiche prescritte dalla norma americana VESC-8. Sull’etichetta dell’occhiale vengono riportate le categorie di trasmissione luminosa delle lenti. Il Sistema di Ventilazione Ariete, poi, utilizzando specifiche aree per l’ingresso e la fuoriuscita dell’aria, interviene direttamente sulla temperatura all’interno dell’occhiale e sfruttando il profilo frontale superiore del frame, opportunamente ribassato, facilita l’afflusso di aria alle prese di ventilazione del casco.

Altre news

Innerhofer ad agosto sugli sci. Intanto bici e atletica

Fra i vari big degli sporti invernali al via della 35a edizione della Maratona Dles Dolomites c'era anche Christof Innerhofer. Classe ''84, altoatesino di Gais, si è cimentato nel percorso medio di 106 chilometri e 3000 metri di dislivello....

Flavio Roda nominato vice presidente della Fis

Prima riunione a Zurigo del nuovo Consiglio della Fis. Il presidente della Fisi, Flavio Roda, rieletto in consiglio con il maggior numero di consensi (114), è stato nominato vice presidente, insieme al ceco Roman Kumpost, al giapponese Aki Murasato...

A luglio tempo di elezioni anche in AOC e FVG

Dopo Alto Adige, Trentino, Liguria e Asiva, altri due comitati hanno fissato le date delle assemblee elettive. Sarà proprio il Comitato Alpi Occidentali ad aprire la tornata elettiva, visto che l’appuntamento sarà il 22 luglio nella Sala Convegni Coni a...

Le Traiettorie Liquide di Federica Brignone al Lagazuoi EXPO Dolomiti

Dal livello del mare a quota 2.732 metri, attraversando mari, laghi, fiumi e ghiacciai: le Traiettorie Liquide di Federica Brignone, partite dalle acque di Lipari nel 2017, sono arrivate tra le vette del Lagazuoi EXPO Dolomiti, il polo espositivo...