Al via la prima prova della discesa di Kvitfjell

I 'delusi' da Vancouver 2010 spingono al massimo

Un’Olimpiade deludente per Didier Cuche, un po’ a causa degli acciacchi riportati dopo la caduta nel gigante di Kranjska Gora, un po’, o forse di più, per la grande pressione che lo svizzero si ritrovava addosso dopo la splendida doppietta di Kitz. Ma oggi, nelle prime prove cronometrate sulla Olympiabakken, Cuche ha dato un assaggio agli avversari della sua voglia di riscatto; primo con 30 centesimi di vantaggio sull’altro ‘deluso olimpico’, Michael Walchhofer, che ha chiuso con il tempo di 1.47.56. Terzo Erik Guay (1.47.71), che parrebbe avere maggior fortuna o magari solo minor stress sulle nevi norvegesi rispetto a quelle casalinghe. L’atleta di casa Aksel Lund Svindal parte in sordina piazzandosi al decimo posto, ma da lui, come ha abbondantemente dimostrato a Whistler Creekside, ci si può aspettare di tutto. 22esimo il nostro Werner Heel che avrà sicuramente una gran voglia di far bene dopo la medaglia di legno nel SuperG olimpico, oltretutto questa è la pista su cui ha ottenuto la sua prima vittoria in Coppa del Mondo. ‘Solo’ 32esimo Christof Innerhofer, ma l’atleta delle Fiamme Oro ha dimostrato alle Olimpiadi di Vancouver di ‘esserci’, quindi anche su questo fronte abbiamo buone speranze. Domani la seconda giornata di prove.

Altre news

La Val Gardena cala il tris e recupera la discesa di Beaver Creek

La prossima settimana la Coppa del Mondo maschile farà tappa in Val Gardena, località che quest'anno cala il tris perché la Fis ha deciso di assegnare al comitato Saslong Classic il recupero della discesa cancellata qualche giorno fa a...

Arriva Race ski magazine 169 di dicembre

È arrivata la neve, le località aprono e l’inverno entra nel vivo. Ormai ci sarà una gara dietro l’altra fino al termine della stagione, dalla Coppa del Mondo alla Coppa Europa, passando per moltissimi eventi giovanili e i Campionati...

Il Collegio di Garanzia del Coni legittima definitivamente Roda presidente Fisi

Il Collegio di Garanzia del Coni si è nuovamente espresso in materia di eleggibilità del presidente della Federazione Italiana Sport Invernali Flavio Roda. In precedenza c’erano stati passaggi degli organi giudiziari Fisi e successivamente da parte proprio del Collegio...

Agazzi: «Goggia scia più sui piedi e così è maggiormente scorrevole»

Che esordio per Luca Agazzi. Pronti via una doppietta straordinaria con la sua Sofia Goggia E si, perchè da quest'anno il trio delle meraviglie (Goggia - Brignone - Bassino) può avvalersi di un tecnico di fiducia personale con la coordinazione...