Agerer: «Un bel risultato, mi sono allenata poco tra spalla e influenza»

Il superG, si diceva già ieri dopo il doppio podio Hofer-Gasslitter, sempre a Chatel, è una specialità molto favorevole alle azzurre da due anni a questa parte, con più atlete. Mancava solo la vittoria, è arrivata oggi grazie a Lisa Magdalena Agerer, giusto davanti a Verena Gasslitter, che nella specialità in questa stagione non esce mai dai primi tre posti e guida proprio la classifica di disciplina davanti a Lisa e ad Anna Hofer. Finisse oggi la Coppa Europa, tutte e tre le azzurre avrebbero guadagnato il posto fisso in Coppa del Mondo per la prossima stagione. Un sogno per ora… da inseguire.

PAROLA A LISA – «Sono contenta, ho fatto quello che volevo fare su questa pista. Sopra era da sciare, sotto da mollare – ci dice Agerer dall’Alta Savoia -. Dopo la lussazione alla spalla prima dell’inizio della stagione e gli ultimi dieci giorni di influenza, beh posso dire che non è stata certo un’annata facile per me finora, non ho potuto fare granché tra allenamenti e gare. Per questo sono ancora più felice. Adesso andrò al Sestriere e poi vedremo se gareggerò o meno in gigante».

GASSLITTER – «Credo di aver sciato un po’ meglio rispetto a ieri – ammette invece Verena, seconda al traguardo – anche se a commetto un po’ sempre gli stessi errori. Venti centesimi si possono perdere ovunque, ma comunque va bene così».

Adesso un giorno di riposo/trasferimento e poi due prove tecniche al Sestriere, giovedì e venerdì, gigante e slalom. La stagione di Coppa Europa femminile entra veramente nel vivo con le azzurre in grado di centrare posti fissi in tutte le specialità tranne in slalom e Laura Pirovano in lotta per la classifica generale. Avanti così.

 

 

 

LEGGI ANCHE

LE ULTIME NOTIZIE