Alexander Prast

Buona la prima per gli azzurrini. Alexander Prast conferma l’ottimo stato di forma: dopo essersi messo in luce in Coppa Europa a Kitzbuehel, l’altoatesino del ’96 conquista la medaglia d’argento ai Campionati del Mondo Junior che si stanno svolgendo sulle nevi svedesi di Aare. Dopo il sesto posto di Nicol Delago in discesa, arriva la prima medaglia con la libera maschile. Lo statunitense Sam Morse si è laureato campione del mondo giovanile, staccando l’azzurro di 38 centesimi. Una prova convincente quella di Prast, che al primo anno in squadra nazionale è stato capace di mettersi in mostra: una medaglia davvero pesante quella dell’altoatesino.

Prast con lo staff e i compagni
Prast con lo staff e i compagni

L’austriaco Raphael Haaser è bronzo a mezzo secondo dall’americano. Da segnalare l’ottimo sesto posto di Philip Platter: il ’97 altoatesino figlio del direttore tecnico della Svezia Heinz Peter Platter, difende proprio i colori della compagine scandinava che piazza anche altri due atleti a seguire.

LA CLASSIFICA

IN GARA ANCHE MOLTENI E SIMONI – A 1.91 c’è Nicolò Molteni del Lecco AC che chiude ventisettesimo. Cinquantaduesimo a 3.71 Federico Simoni, Pila – ASIVA. «Prast? Un tipo serio, che si allena, professionale. Uno sciatore che può crescere ancora. Insomma, buona la prima», fa sapere il tecnico azzurro Ivan Nicco. Domani superG: ai tre si aggiungono anche Giulio Zuccarini, Lorenzo Moschini e Alex Vinatzer.

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.