A Pila il primo Top 50. Raffaelli: «Partiamo dalle certezze in un periodo ancora di incertezze»

Top 50 nasce con l’idea di mettere a confronto i migliori atleti italiani della categoria Ragazzi e Allievi. E dunque è importante non fermarsi sempre sulle stesse piste e variare pendii e difficoltà anno dopo anno. L’organizzazione ha quindi deciso di farlo diventare un evento itinerante, per vedere come si comportano i Children in diverse situazioni. 

Dove si svolgerà la prima edizione, in programma il 14 e 15 dicembre? Lo sci club Aosta aveva diverse opzioni sul tavolo, con un grande punto interrogativo dettato – ancora una volta – dall’emergenza sanitaria che preoccupa meno rispetto a un anno fa, ma continua comunque a limitare una serie di cose. 

E così è stato deciso in qualche modo di giocare in “casa” per la prima edizione, dove si conoscono già gli attori che dovranno essere coinvolti e dove la macchina si è rodata nel tempo. Il primo top 50 si svolgerà dunque a Pila, ma si è già al lavoro per proporre pendii diversi rispetto a quelli scelti di solito per il Memorial Fosson. Con la speranza che presto arrivi la neve o che le temperature si abbassino in modo netto. 

Dunque ora è ufficiale, il 14 e 15 dicembre appuntamento a Pila, con prima riunione di giuria il 13 dicembre. E con una promessa, quella che il Top 50 sarà itinerante e non avrà una località fissa. 

TITLE SPONSOR

TECHNICAL SPONSOR

LEGGI ANCHE

MEMORIAL FOSSON