Petra Vlhova in ricognizione a Levi ©Agence Zoom

Mikaela Shiffrin non è davanti a tutti, insegue una Petra Vlhová apparsa in grande forma e capace di sfruttare ogni settore della pista di Levi, che quest’anno si è presentata con dossi più accentuati. La slovacca, allenata dal tecnico italiano Livio Magoni, è davanti a tutte con il tempo di 58”65, a precedere di 13/100 l’americana Shiffrin, partita con pettorale 1.

Petra Vlhova ©Agence Zoom

La vera sfida è solo tra queste due atlete, perché poi si apre subito un’altra gara. Quella dei distacchi ampi: la terza è Katharina Truppe che accusa già 99/100. La quarta e la quinta posizione sono attualmente occupate da Anna Swenn Larsson, staccata di 1”31 e dalla rientrante Nina Haver-Loeseth, a 1”46. Indietro Wendy Holdener, infortunatasi nelle ultime settimane, sesta a 1”55. 

Irene Curtoni ©Agence Zoom

Irene Curtoni, unica azzurra a essere partita in primo gruppo, è molto indietro. Accusa 3”65 dalla Vlhová ed è fuori dalle prime 30 posizioni. Male anche Lara Della Mea, sorpresa sul dosso e poco a ritmo anche nella parte sotto. Subito fuori dai trenta, con 5″18 dalla vetta. Martina Peterlini, pettorale 46, è riuscita a centrare la qualificazione con il ventunesimo tempo, a 2″96 dalla vetta. 36a Irene Curtoni, 45a Marta Rossetti, 50a Roberta Midali, 54a Lara Della Mea, 61a Anita Gulli. 

Seconda manche alle 13,15, in diretta su RaiSport ed Eurosport. Intanto la Fis ha comunicato che la sciata in pista degli uomini è cancellata per le avverse condizioni meteo. 

RISULTATI PRIMA MANCHE