A Feller il gigante, Maurberger e Sorio vicini ai dieci

In Coppa Europa a Trysil più che discreti anche Sala e Hannes Zingerle

L’austriaco Manuel Feller, già terzo nel secondo slalom di Hemsedal, vince il primo gigante di Coppa Europa 2016 in calendario sulle nevi norvegesi di Trysil. Due austriaci davanti: infatti dopo Feller ecco distanziato di 27 centesimi il vincitore e secondo piazzato degli slalom Marco Schwarz. Gradino più basso del podio per il tedesco Dominik Schwaiger a 36 centesimi. Quindi il francese Francois Place, il russo Aleksander Adrienko e l’austriaco Stefan Brennsteiner.

PER SORIO IL MIGLIOR RISULTATO IN COPPA EUROPA – Gli italiani si comportano meglio fra le porte larghe e Simon Maurberger e Daniele Sorio, atleti del gruppo Coppa Europa, chiudono rispettivamente undicesimo e dodicesimo a 1.25 e 1.26 dalla vetta. Per il bresciano del ’94 Sorio si tratta del miglior risultato nel circuito continentale. Diciottesimo l’atleta del gruppo Coppa del Mondo Alex Zingerle e ventesimo il B Tommaso Sala, già a punti in slalom. L’azzurrino Hannes Zingerle, al via con il 63, chiude ventiseiesimo. Il polziiotto Pietro Franceschetti è trentaseiesimo, quarantaquattresimo il C Giovanni Pasini. Più attardato il B Giordano Ronci. Il velocista del gruppo Coppa Europa Emanuele Buzzi non si qualifica per la seconda manche, mentre l’atleta di ‘interesse nazionale’ Michelangelo Tentori deraglia nella prima frazione. Domani un altro GS di Coppa Europa.

{ Norway is treating us very well } • Ready for tomorrow’s race ? #sunset #north #ffoo #M2Army
Posted by Pietro Jader Franceschetti on Venerdì 4 dicembre 2015

Altre news

Fondazione Cortina incontra Atomic al quartier generale di Altenmarkt

Mancano diversi mesi al via della stagione invernale 2024-25 la quale, per il terzo "inverno" consecutivo (e fino al 2026), vedrà Atomic, il Brand leader a livello mondiale nel mondo dello sci, e Fondazione Cortina, l’Ente organizzatore dei grandi...

L’italiano Andrea Nonnato nuovo preparatore di Vlhová

Cambia il preparatore atletico di Petra Vlhová, che resta però legata all’Italia. Ha lasciato Marco Porta ed è entrato Andrea Nonnato. Il tecnico ha lavorato a Liptovský Mikuláš nelle ultime settimane, seguendo Petra nel suo ritorno ad alto livello dopo...

Addio a Piermario Calcamuggi

Addio a Piermario Calcamuggi. È morto ieri a Torino, dov'era ricoverato a seguito di un intervento chirurgico. Aveva 77 anni. Dopo l’intervento era stato in grado di parlare con la moglie Ita e con i figli, Matteo ed Elisa,...

Sofia Goggia, buone sensazioni sulla neve allo Stelvio: «Mi sento molto bene, sempre meglio»

Il ritorno di Sofia Goggia passa da Bormio e dal ghiacciaio del Passo dello Stelvio. A cinque mesi dall’infortunio, la bergamasca, dopo una prima uscita in pista alcune settimane fa, è tornata in ghiacciaio da venerdì per un altro...