Gross ©Agence Zoom

In questi minuti è arrivata una precisazione della Federazione che non è stato l’ultimo Decreto a bloccare gli azzurri, ma una vera e propria restrizione del comitato organizzatore. E allora è giusto proseguire con la Coppa del Mondo come se nulla fosse? Solo qualche giorno fa tutti avevano votato contro allo svolgimento delle Finali di Cortina a porte chiuse…

«Preso atto delle limitazioni e delle restrizioni che il comitato organizzatore di Kranjska Gora ha imposto alla partecipazione delle squadre italiane di gigante e slalom maschile inizialmente iscritte alla tappa di chiusura della Coppa del mondo, la Federazione Italiana Sport Invernali ha comunicato alla Federazione Internazionale dello Sci che le suddette squadre non prenderanno parte alle gare. Sulla pista slovena sono in programma sabato 14 marzo un gigante e domenica 15 marzo uno slalom. Gli organizzatori, in accordo con il Ministero della Salute sloveno e la Federazione Internazionale dello Sci, hanno comunicato inoltre la decisione di disputare le competizioni a porte chiuse e di annullare le conferenze stampa post gara in entrambe le giornate». 

LA PRIMA VERSIONE DELLA NOTA – «In relazione al Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri emesso lunedì 9 marzo, le squadre italiane di gigante e slalom maschile inizialmente iscritte alla tappa di chiusura della Coppa del mondo sulla pista di Kranjska Gora, non prenderanno invece parte alle gare. Sulla pista slovena sono in programma sabato 14 marzo un gigante e domenica 15 marzo uno slalom. Gli organizzatori, in accordo con il Ministero della Salute sloveno e la Federazione Internazionale dello Sci, hanno comunicato la decisione di disputare le competizioni a porte chiuse e di annullare le conferenze stampa post gara in entrambe le giornate».  

 

1 COMMENTO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.