Vonn: "Un oro non mi basta"

1
72

La gioia e la determinazione della vincitrice di Creekside

Metà della tribuna di Creekside era tutta per la Vonn. E’ finita la "flowers cerimony" e Lindsey abbraccia i suoi tifosi. Un fuori programma, perchè si deve subito correre all’anti doping e poi in conferenza stampa. Le regole olimpiche valgono anche per le medaglie d’oro, e la ventiseienne jet statunitense racconta la sua prestazione: "Oggi per battere Julia bisognava fare una grande gara ed ho cercato di attaccare fin da subito. La pista era sicuramente impegnativa e soprattutto diversa dalle prove". Quando il gioco si fa duro ecco la Vonn, dominatrice ancora oggi. Una stagione davvero esaltante: "E’ fantastica questa continuità, ed in questa ottica il mio oro ha un grande valore". L’americana ritorna sulla pista ritenuta per diversi coach pericolosa: "oggi la verità è che si è corso dall’inizio alla fine, nelle due prove non abbiamo potuto provare tutto il pendio. Ecco il vero motivo delle insidie di questa mattina, in molte arrivavano stanche al traguardo, anche io cosa credete?". Lindsey Vonn sempre più regina dello sci. "Un oro che vuol dire tanto per me, ora non voglio deconcentrarmi e devo pensare ai prossimi appuntamenti". Lindsey non si ferma: "Un solo oro non mi basta".

1 COMMENTO

  1. La Barbie delle nevi vola come un jet, Mancuso strepitosa, ma tutte brave su di una pista difficile come neve e come tracciato, un toboga molto difficile per delle atlete pur forti. Peccato per Elena Fanchini che iniziava ad andare forte. Voleva mettere in atto una discesa da podio, poi le cose possono andare anche storte. Comunque mi è piaciuta. Brave tutte. Maurizio