Sofia Goggia in azione a Courchevel (@Zoom agence)

Come a Bansko, nel superG di due stagioni or sono: gara cancellata per nebbia con Marsaglia e Curtoni davanti a tutte. A Courchevel, dopo diciannove discese nella prima manche del quarto gigante donne (13esima prova in assoluto), disputata da subito in condizioni estreme, Sofia Goggia, Federica Brignone e Marta Bassino erano rispettivamente al comando, seconda e quarta (in mezzo Nina Loeseth) prima che le raffiche di vento estreme consigliassero il rinvio e poi l’annullamento della gara tra le porte larghe.

L’ORDINE D’ARRIVO PROVVISORIO DELLA PRIMA MANCHE

FIS – La giuria di gara della FIS si è riunita e ha deciso prima di posticipare la partenza della prima manche (con tutte le atlete di nuovo al via) alle 12.15 e alle 12.30, infine di cancellare definitivamente la gara. Decisione corretta nonostante il dispiacere per la buona prova delle azzurre. Shiffrin, Brunner, Pietilae-Holmner e Nadia Fanchini sono state indubbiamente le atlete più penalizzate, addirittura la bresciana di Montecampione, in lacrime al traguardo, era partita nonostante lo start-stop gridato all’ultimo. In generale, comunque, ogni ragazza ha trovato vento forte. Probabilmente la decisione migliore era posticipare fin da subito la gara. La possibilità di recuperare domani, mercoledì 21 dicembre, il gigante è stata esclusa dalla FIS. Ora vedremo se si potrà inserire una gara in più a Semmering o in Italia. La Coppa del Mondo donne torna il 28 dicembre proprio con il gigante austriaco.

Stephanie Brunner in Coppa del Mondo a Flachau #Zoom Agence
Stephanie Brunner in Coppa del Mondo a Flachau #Zoom Agence

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.