Uno storico poker per Alexis Pinturault. Tredicesimo Eisath

Torna sul podio Philipp Schoerghofer dopo Alta Badia nel 2011. Terzo Hirscher, subito dietro Kristoffersen

0
Alexis Pinturault a Kranjska Gora
Alexis Pinturault ©Agence Zoom

Quattro vittorie consecutive in slalom gigante. Alexis Pinturault non si ferma più e fa sua anche la gara di Kranjska Gora. Un risultato storico per il transalpino che eguaglia Jean Claude Killy, quando nel 1967 vinse quattro prove di gigante. Pinturault fin dalla prima manche ha dimostrato di avere ancora una volta una marcia in più. Anche nella seconda, decisamente più segnata, si è adattato alla perfezione, ha controllato la lunga finale e si preso la vittoria. Una grande prova quella dell’austriaco Philipp Schoerghofer che, pur sbagliando pesantemente, è salito sul secondo gradino del podio, staccato di 47/100. Un podio che mancava dal 18 dicembre 2011, quando concluse terzo il gigante dell’Alta Badia. La sfida per la Coppa del Mondo premia ancora una volta Marcel Hirscher. Con un’altra manche secca – e qualche piccolo rischio -, l’austriaco ha messo i suoi sci davanti a quelli del norvegese. Un altro tassello importante in chiave classifica generale. Hirscher è sul podio, terzo, a 69/100, Kristoffersen quarto, a 1”12. Hirscher ha 293 punti di vantaggio nei confronti del giovane Kristoffersen. È invece uscito Felix Neureuther, inclinato sul muro e sbalzato poi via, terzo dopo la prima manche.

Il podio del gigante di Kranjska Gora ©Agence Zoom
Il podio del gigante di Kranjska Gora ©Agence Zoom

EISATH MIGLIOR AZZURRO – Il miglior azzurro è ancora una volta Florian Eisath. Dopo l’ottavo posto di Hinterstoder, l’altoatesino non è riuscito a riagguantare la ‘top 10’. A Kranjska ha concluso al tredicesimo posto (+2”20). Riccardo Tonetti e Manfred Moelgg hanno sciato bene nella parte alta, poi sul dosso si sono fatti entrambi sorprendere, perdendo terreno prezioso. Nessuno dei due è riuscito ad andare al comando provvisorio. Tonetti ha concluso al sedicesimo posto, mentre Moelgg al diciottesimo, rispettivamente staccati di 2”37 e 2”53. Fuori Luca De Aliprandini che subito dopo il dosso ha toccato con lo scarpone, scivolando via.

DOMANI GIGANTE – Domani Kranjska Gora ospiterà il secondo slalom gigante. Dopo quello di oggi, che ha recuperato la prova annullata a Garmisch, domani inizia il consueto fine settimana sloveno, con il gigante e lo slalom (domenica).